www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/03/2013  -  stampato il 04/12/2016


A volte ritornano ...

Nonostante il (o forse grazie al) momento di grande confusione politico-istituzionale del Paese, sembra muoversi qualcosa nelle Alte Gerarchie dell’amministrazione penitenziaria. 

Il sentore di una sorta di sovvertimento della catena di comando del dap, proviene dall’interpretazione di talune vicende di palazzo.

In particolare, desta sospetto l’ordine di affluenza alla celebrazione della Messa pasquale nella Cappella del dipartimento.

Non è sfuggito, infatti, agli attenti osservatori l’arrivo del capo dap Giovanni Tamburino a braccetto col dott. Emilio Di Somma, subito dopo è arrivato il vice capo Luigi Pagano e solo alla fine, ad una certa distanza, è arrivata l’altro vice capo Simonetta Matone.

L’ordine di ingresso in Chiesa lascia, quindi, presagire un possibile avvicendamento tra Emilio Di Somma e Simonetta Matone (quasi a ristabilire lo status quo antecedente).

Il buon Pagano, invece, terzo era e terzo rimane.

 

P.S.

Considerato che dopo la Messa pasquale dell’anno scorso è venuta alla luce la meravigliosa idea della vigilanza dinamica e del patto coi detenuti quest’anno c’è da pregare Iddio che non infonda nella mente dei nostri dirigenti altre brillanti idee per il tramite dello Spirito Santo …