www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/03/2013  -  stampato il 07/12/2016


Il Ministro Severino ci rivuole Agenti di Custodia, Tamburino ci taglia i fondi e le specialità: quando scappiamo al Ministero dell’Interno ?

Durante il suo intervento in occasione della visita di Papa Francesco all'istituto minorile di Roma Casal del Marmo, il Ministro Severino ha proposto di tornare alla vecchia dizione di "Agenti di Custodia".

Ha detto che ''gli agenti di Polizia Penitenziaria prima si chiamavano agenti di custodia. Io riproporrei che fossero chiamati cosi, perche nel termine 'custodire' c'e' tanto sentimento e tanto amore ed e' quello di cui questi ragazzi hanno bisogno per tornare nella società guariti, come possono fare...”

Mamma mia ragazzi … questa qui dopo un anno e mezzo di esercizio delle funzioni di Ministro della Giustizia non ha capito assolutamente nulla di “carceri” e, soprattutto, di Polizia Penitenziaria.

Io non so se quello che dice la Severino è farina del suo sacco o se qualcuno gli scrive i testi (come a Zelig) ma in entrambi i casi ci troviamo certamente di fronte al Ministro della Giustizia in assoluto più distante dal Corpo di Polizia Penitenziaria della storia.

Un Ministro Guardasigilli che afferma di voler retrogredire il Corpo allo stato degli Agenti di Custodia cancellando, così, più di vent’anni di storia ed altrettanti di lotte per la riforma, non merita di avere alle dipendenze del suo Dicastero la Polizia Penitenziaria.

Adesso comincia ad avere un senso anche l’ostinazione con la quale la Severino ha voluto firmare le piante organiche del Corpo,  nonostante non avrebbe avuto secondo noi i poteri per farlo: con quelle piante organiche sono stati quasi smantellati i reparti speciali come il Gom, l’Uspev e il Nic…).

A questo punto, con un capo dap come Tamburino e un Ministro come la Severino (siamo sicuri che il suffisso “ino” sia casuale?), dovremmo interrompere ogni genere di relazioni sindacali e concentrare gli sforzi di tutti (e dico tutti) i sindacati per portare la Polizia,  e dico POLIZIA, Penitenziaria al Ministero degli Interni, scappando al più presto dalla malefica influenza di questa dirigenza incapace ed inadeguata a gestire una Forza dell’Ordine italiana.

Solo l’altro giorno il dott. Tamburino si è atteggiato pubblicamente di avere risparmiato 15 milioni di euro sul bilancio del dap.

E sapete da dove ha detto di aver tagliato i fondi ?

MISSIONI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA, AUTOMEZZI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA E VESTIARIO DELLA POLIZIA PENITENZIARIA!

Altro da aggiungere ?

P.S.
Propongo che gli avvocati tornino ad essere chiamati nutricola causidicorum.