www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/04/2013  -  stampato il 04/12/2016


Addio play off: Astrea-Maceratese 1-2

Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) – 32^ giornata (15^ritorno) – Casal del Marmo, 21/04/2012

 

ASTREA-MACERATESE 1-2


 

Astrea: 4-3-3. Paracucchi 6,5, Bauco 6,5, Mania 6,5, Ramacci,6,5, Briotti 6,5 (39’st De Franco s.v.), Pentassuglia 6, Gaeta 6 (21’st Battisti 5,5), Mollo 7, Di Iorio 6,5, Giuntoli 6 (36’st Sorrentino s.v), Bellini 6,5, all.: Ferazzoli. A disp.: Turbacci, Veneziano,  De Vecchis, Mastrangeli.

Maceratese: 4-4-2. Carfagna 6,5, Donzelli 6,5, Russo 6,5, Arcolai 6,5, Carboni 6,5, Capparuccia 6, Piergallini 6,5 (21’st Melchiorri 7), Lattanzi 6, Orta 6 (43’st Castracani s.v), Negro 6, Montanari 6 (27’st Campana 5,5), all.: Di Fabio. A disp.: Marani, Benfatto, Segarelli, Porfiri.

Arbitro: Sig. Marchi di Bologna.

Marcatori: 34’st Melchiorri (M.), 35’st Mollo (A.), 46’st Melchiorri (M.).

Note: ammoniti Arcolai (M.), Piergallini (M.), Montanari (M.), Briotti(A.).Spettatori 200 circa. Angoli: 5-2 per l'Astrea.


 

(Foto di Stefano Barbato) Con due giornate di anticipo sulla fine del campionato l'Astrea dice addio al sogno play off dopo aver perso in casa contro la tenace Maceratese. Al termine di un primo tempo piuttosto attendista e soporifero per entrambe le squadre, a nulla è servito il gol di Mollo che ha accorciato le distanze un minuto dopo il vantaggio ospite maturato al 35' st. La Maceratese è stata infatti brava a capitalizzare gli sforzi con una rete di Melchiorri (autore di una bella doppietta) proprio allo scadere del match, affossando così ogni speranza dell'Astrea di giocarsi l'accesso alla serie maggiore e volando a quota 60 punti verso un quarto posto estremamente utile per giocarsi i play off.

E' stata una partita equilibrata e dal ritmo blando per oltre un'ora. La prima occasione è degli ospiti. Al 2’pt è Negro a cercare il gol, ma il tiro viene sporcato da una deviazione. Sul corner Paracucchi ha deviato in angolo. Dopo una serie di corner in favore dell'Astrea il gioco prosegue senza troppe emozioni fino al 29’ pt, quando la compagine marchigiana si spinge in offensiva: su cross di Donzelli e testa di Orta Montanari prova a concludere con un potente destro, ma il pallone termina fuori. Solo un giro di orologio e al 30’ pt, arriva la risposta dell’Astrea con Bellini che si inserisce in area, tentando la conclusione, ma Carfagna salva sicuro. Cinque minuti dopo un calcio di punizione di Mania fa scattare Mollo che devia il tiro, ma nulla di fatto. Gli uomini di mister Di Fabio provano ad andare a rete, al 37’, con  Negro che si gira in corsa e tira, ma il pallone finisce sul fondo. La prima frazione di gioco finisce a reti inviolate.

Nella ripresa altro ritmo in campo. Al 5' st Russo, da sinistra, mette al centro per Negro che, però spedisce a lato. Un minuto dopo è Giuntoli, da sinistra, a tentare il gol: si gira e tira, ma il pallone vola alto sopra la traversa. Al 7’ ci prova Gaeta su calcio di punizione, ma il pallone finisce direttamente nelle mani di Carfagna. Le due squadre non riescono a trovare la via del gol, ma il ritmo della partita diventa più intenso col passare dei minuti. Al 17’ st è ancora la Maceratese a cercare il gol con Negro, ma il tiro è troppo debole. Un minuto dopo ci riprova Piergallini, ma l’uscita di Paracucchi mantiene inviolata la porta casalinga. Allo scadere della mezz’ora, brivido sugli spalti per un palo di Melchiorri. Quattro minuti dopo è lo stesso attaccante, classe ’87, a girarsi davanti alla porta e a sbloccare il risultato. Neanche il tempo di esultare che un minuto dopo, al 35’, Mollo, dalla distanza con un fendente potentissimo, prende alla sprovvista il Carfagna e pareggia di nuovo i conti. Al 40’st l'Astrea si avvicina al raddoppio con Bellini che colpisce la traversa. Un minuto dopo l’occasione per aggiudicarsi la vittoria arriva con Sorrentino che, solo davanti al portiere, si gira e tira, ma l’accorrente Donzelli salva il pallone sulla linea della porta.. La gara sembra chiudersi in parità, ma al 46’, Melchiorri sigla la doppietta personale e porta la vittoria ai suoi.. Per l'Astrea di Ferazzoli purtroppo un'occasione persa.

Giornata storta per gli Allievi provinciali di Mauro Sambucini che sul risultato finale scontano per la seconda volta di seguito le conseguenze di arbitraggio assai dubbio dopo quello casalingo di sabato scorso. In trasferta contro il Civitavecchia pareggio per 2 a 2 con le reti di Di Mario, il gol e l'autogol di Pecoraro, ed il pareggio conquistato dai padroni di casa per la concessione di un penalty assai generoso. In ogni caso gli Allievi dell'Astrea restano saldamente ancorati al secondo posto in classifica che difenderanno con onore fino al termine del campionato.

Sconfitta sonora da parte dei Giovanissimi provinciali di Riccardo Salvi, che però crescono sul piano del gioco e del carattere e anche questa è un'ottima notizia.


 

Campionato Giovanissimi Provinciali Fascia B 2012/2013  (girone F) – 9^ giornata (9^ritorno) – Fiumicino Campo V. CETORELLI, 20/04/2013

 

CITTA’ DI FIUMICINO - A.S. ASTREA 10 - 1

 

Astrea: Melnycenco (20°pt. Cesarini), Carlini, Calimera (1°st. Colombino), Fonti (V.Cap.), Colasanti, Giuli, Iasevoli (25°st. Di Palma), Di Pol, Matarazzo (10°st. Vannini), Floridi (20°st. Di Carlo), Spositi (Cap.) All. Riccardo Salvi

Marcatori: 10° st. Spositi

 Ci sono partite in cui ad una squadra tutto gira nel verso giusto ed all’altra tutto gira al contrario ed è questa la sintesi della partita vista sabato sul campo del Cetorelli tra le compagini del Città di Fiumicino e l’Astrea. I locali, sempre in corsa per il primato, con giocate individuali e tiri ogni qualvolta scoccati da media e lunga distanza hanno trovato la porta di contro i giovanissimi dell’Astrea che, seppur dimostratisi non sullo stesso piano tecnico/atletico degli avversari, non hanno mai perso la volontà di arrivare in porta trovando il punto della bandiera con Spositi e impegnando più volte la retroguardia locale e l’attento portiere.