www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/05/2013  -  stampato il 10/12/2016


A due giornate dal termine l'Astrea cede a Celano per 2 a 0

 Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) – 33^ giornata (16^ritorno) – Celano, 28/04/2013

CELANO-ASTREA 2-0

Celano:Merlini, Di Stefano, Fuschi, Antonelli, Terlino, Luzi (29’ st De Sanctis ) Marfia, Rea, Lancia, Dema (33’st Lazzarini sv) Valdes (38’st Ferrara). A disp.: Nutricato, Villa, Fazi, Calabrese. All.: Morgante.
Astrea:  Paracucchi, Bauco, Briotti,Pentassuglia,  Gaeta, Ramacci (10’ st Battisti) Mollo, Bellini , Mania (34’pt Sorrentino), Di Iorio, Giuntoli  (29’ st Della Cioppa). A disp.: Turbacci, Veneziano, De Franco, De Vecchis. All: Ferazzoli.
Arbitro: Perrotti di Campobasso
Marcatori: 9’ pt Dema, 28’ st Valdes
Note: Spettatori: 400 circa. Espulso: 47’ st De Sanctis (C) per gioco falloso. Ammoniti: Ramacci, Gaeta, Marfia. Angoli 4-4. Recupero: pt 3’ , st 4’

 

Ormai fuori dalla corsa ai play off non è stata un'Astrea particolarmente motivata ed aggressiva quella che si è vista sul campo del Celano. Qualche buona occasione di troppo sprecata clamorosamente da Mollo e Di Iorio, e risultato che alla fine è favorevole ai padroni di casa ancora in lotta per non retrocedere e ormai già lanciati verso la sfida diretta contro l'Isernia per i prossimi play out. La prima occasione utile del match è stata per l'Astrea: Di Iorio prova a sfruttare un cross dalla trequarti, di prima conclude verso la porta ma la sfera vola alta sopra la traversa. Da questo momento, la regia del gioco è del Celano, che al 9’ pt va in vantaggio: Luzi recupera palla sulla trequarti destra e si invola verso l’aria di rigore. Cross indietro per l’accorrente Dema che di piatto beffa Paracucchi e timbra l’1-0. Dopo il forcing iniziale, il Celano amministra il vantaggio con tranquillità. Così, si va al riposo sul risultato di 1-0. Al ritorno dagli spogliatoi la partita non cambia: a rendersi pericoloso è ancora una volta il Celano, con un ispiratissimo Dema. Quando il cronometro segna venti secondi dell'inizio della ripresa la punta lascia partire una gran botta dai 25 metri su cui  Paracucchi non potrebbe far nulla, ma la traversa salva i biancoazzurri. Passano un paio di minuti e il Celano sfiora ancora una volta il vantaggio con il solito Dema che arriva a tu per tu con il nostro estremo difensore e calcia in porta. La conclusione è fuori misura ma sulla sfera si avventa Luzi che tira a botta sicura. A negargli la gioia del gol è però Bauco che respinge e manda in angolo. Dal corner seguente, Rea stacca a centro aria e gira verso la porta: Paracucchi  nell'occasione si supera ed evita il 2-0. L’estremo difensore dell’Astrea, però, deve arrendersi al 28’ st quando Lancia arriva sul fondo e mette in mezzo una palla rasoterra. Il primo ad arrivare sulla sfera è l’argentino Valdes che di prima intenzione calcia in porta e sigla il 2-0 per i suoi. Il resto della gara è normale amministrazione per il Celano, con un’Astrea che non riesce mai a creare grattacapi a Merlini ed i padroni di casa che ringraziano ed incassano la vittoria.

Ottimo weekend ed ennesimo risultato utile con largo vantaggio per gli Allievi provinciali di Mister Mauro Sambucini che schiacciano il Forte Aurelio per 5 reti a 0 con le reti di Palladini (doppietta), Ranaldi, Taroni e Scalfo, portandosi a +1 dalla terza in classifica.

Meno soddisfazioni dal campo sono arrivate per i Giovanissimi di Mister Riccardo Salvi fermati in casa dallo Sporting Fiumicino.

 

Campionato Giovanissimi Provinciali Fascia B 2012/2013  (girone F) – 11^ giornata (11^ritorno) Fiumicino Campo Garbaglia 28/4/2013

 

SPORTING FIUMICINO - A.S. ASTREA  6 - 0

Astrea: Cesarini (V.Cap) (1°st. Melnycenco), Colombino (20° pt. Bettoni), Carlini (20° st.Calimera), Casani, Fonti, Giuli, Di Palma (18° st.Matarazzo ), Di Pol, Falciani (10° st. Iasevoli), Floridi,  Spositi (Cap.).  All. Riccardo Salvi

 

 

I giovanissimi dell’Astrea vengono battuti da uno Sporting Fiumicino che ha messo in luce un ottimo estremo difensore che in almeno in due occasioni ha letteralmente tolto il pallone dalla rete evitando così un passivo che è sembrato eccessivo per quanto si è visto sul rettangolo di gioco. Il forte vento contrario ai ragazzi biancoazzurri ha reso difficile la prima parte di gara che ha visto subito la squadra di casa andare in vantaggio grazie ad un impreciso retropassaggio che ha regalato l’uno contro uno della punta giallonera trafiggendo così inesorabilmente il portiere ospite. Il raddoppio veniva grazie ad un tapin del piccolo attaccante locale che ribatteva in rete una corta respinta del portiere, il terzo goal che chiudeva il primo tempo arrivava grazie ad un tiro non irresistibile da fuori area. Da segnalare due occasioni della squadra ospite con falciani che calciava alto dall’interno dell’area e di Spositi che lambiva il palo con una forte conclusione da fuori area. La giornata calda e il campo polveroso abbassava i ritmi del secondo tempo riaprendosi però con la reazione della squadra ospite che guadagnava campo mettendo alle corde i più titolati avversari e in due occasioni Floridi sfiorava la marcatura. I pericoli scampati risvegliavano i locali che con due contropiedi riuscivano a superare difesa e portiere. Il sesto goal arrivava su di una mischia in cui il subentrato portiere non riusciva ad intervenire correttamente. Da segnalare per gli ospiti le prove del sempre grintoso Carlini, del subentrato Iasevoli e di Floridi.