www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 14/05/2013  -  stampato il 05/12/2016


La stagione balneare in arrivo. Anche a Maccarese...

Con la stagione balneare alle porte, parliamo di stabilimenti balneari.

In particolare parliamo dello stabilimento dell’Ente Assistenza, situato in località Maccarese, Comune di Fiumicino, località balneare alle porte di Roma.

La struttura ha avuto la sua nascita nel 2002.

Era gestita dall’Amministrazione in cooperazione con una ditta esterna, la Diversamente srl.

Da un paio di anni, la gestione mista ha lasciato spazio alla gestione esclusiva dei privati.

In virtù di una gara di appalto, determinò la vittoria di una società che successivamente decadde per mancanza di requisiti, la SO.GE.SE. S.r.l.

http://www.enteassistenza.it/contenuti/CircolariModulistica/BandiDiGAra/maccarese/pubblicazione%20graduatoria7giu.pdf

Detta Società, risultò poi decaduta.

Di conseguenza l’appalto venne affidato alla società seconda in graduatoria, che è risultata la DIVERSAMENTE S.r.l. (capofila mandataria del costituendo R.T.I. con Service SD s.r.l e Millenium 3000 s.r.l.).

La Diversamente S.r.l., è la ditta che vinse anche il primo appalto per la gestione dello stabilimento.

Senza parlare delle varie vicissitudini che hanno coinvolto la gestione dello stabilimento, veniamo ai giorni nostri.

Sembra, che il vecchio titolare della Diversamente S.r.l. Loris Antonelli, quest’anno non sarà presente, in quanto sembra che lo stesso abbia lasciato la compartecipazione e la gestione sia esclusivamente della società che era stata cooptata.

Non vogliamo entrare nel merito delle scelte fatte dal titolare della Diversamente S.r.l., il quale avrà avuto le sue ragioni, quello che ci incuriosisce è:

La Diversamente S.r.l. era capofila di un costituendo come indicato nel bando consultabile nel link. Detto “costituendo”, era identificato come “aggiudicatario provvisorio”, il che significa che una successiva aggiudicazione doveva essere oggetto di un ulteriore Bando di gara, cosa che obiettivamente, forse per nostra incapacità non siamo riusciti a riscontrare.

Lasciamo ogni considerazione sia nel bene sia nel male a voi lettori.

Veniamo alle vicende imminenti.

Ci risulta, che l’area verde della piscina sia stata ampliata, togliendo la prima fila delle cabine (che hanno avuto un costo di acquisto e di istallazione, e che vorremmo sapere che fine faranno).

Ci risulta, inoltre, che è stato cooptato nella gestione dei servizi di ristorazione e dei bar, il gestore dello stabilimento ECO DEL MARE, sito sullo stesso litorale.

Lo stabilimento ECO DEL MARE, è il vecchio stabilimento che negli anni 80 aveva il nome di MAE, Ministero Affari Esteri, divenuto poi totalmente a gestione privata.

Insomma, ci chiediamo se questa partecipazione non sia il preludio ad una svendita di un bene dell’Amministrazione?

Lanciamo una proposta provocatoria ed intrigante.

Saremmo interessati all’eventuale acquisto o alla gestione esclusiva della struttura, in modo da renderla effettivamente una struttura a disposizione esclusiva del personale.

Aspettiamo delucidazioni.

Nel frattempo, invitiamo i colleghi a continuare a frequentare la struttura, a tenerci informati.