www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 02/06/2013  -  stampato il 07/12/2016


Cerimonia di intitolazione di un’aula alla memoria del figlio del Sovrintendente Andrea Mazzeo

Il 27 maggio scorso, su iniziativa dell’insegnate Giuseppina Buccellato e del Preside Vincenzo Di Stefano, dell’Istituto Provinciale per Ottici di Trapani, ha avuto luogo una cerimonia per l’intitolazione allo studente Dario Mazzeo, prematuramente scomparso, l’aula “ Laboratorio di Optometria e Contattologia”.

Dario Mazzeo, figlio del Sovrintendente della Polizia Penitenziaria di Trapani, Andrea Mazzeo, frequentava con profitto la scuola per ottici, il 5° anno, e mentre lottava con una terribile malattia che, alla fine, non gli ha lasciato scampo rubandolo prematuramente ai genitori e a quanti, in questi pochi anni di vita, ne avevano saputo apprezzare le doti umane.

Una delegazione della Polizia Penitenziaria dell’Istituto trapanese, formata dal Direttore dr. Renato Persico e i Commissari Giuseppe Romano e Michele Buffa, ha partecipato commossa alla cerimonia che ha ricordato brevemente lo studente, accanto ai genitori e parenti.

Ma il Preside, quel giorno ha voluto ricordare anche un’altra sfortunata studentessa dell’Istituto Trapanese, Melania La Mantia, caporale in servizio presso il 46° Reggimento Trasmissioni di Palermo deceduta dopo essersi lanciata, nei pressi di Rimini,  con il paracadute mentre stavo svolgendo un corso privato per diventare parà, intitolando alla memoria l’aula Laboratorio Esercitazioni Lenti.

Un grande gesto di sensibilità da parte degli insegnati che hanno partecipato alla cerimonia, unitamente ad un folto gruppo di studenti, ricordando i due sfortunati giovani, accomunati entrambi dalla frequenza di questo prestigioso Istituto.