www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/01/2014  -  stampato il 06/12/2016


Intercettazioni telefoniche nelle carceri: la smentita della Camera Penale di Modena

Riceviamo e pubblichiamo la smentita del Presidente della Camera Penale di Modena in rferimento all'articolo da noi pubblicato nei giorni scorsi che riprendeva l'articolo di Modena Qui.

 

Quale Presidente della Camera Penale di Modena sono a smentire nel modo più assoluto quanto compare sul vostro sito: Avvocati penalisti di Modena: durante i colloqui in carcere siamo tutti intercettati

Nel corso della manifestazione del 15 marzo non ho mai dichiarato che gli avvocati penalisti modenesi sono intercettati nei colloqui in carcere con i propri assistiti.

Ho parlato di due tematiche distinte 1) le intercettazioni telefoniche tra avvocati e clienti 2) il sovraffollamento delle carceri.

Non ho mai fatto riferimento a intercettazioni ambientali tra avvocati e clienti, ne meno che mai a intercettazioni ambientali (tali solo potendo essere) tra avvocato ed assistiti che si svolgono all’interno del carcere.

Tanto era mia dovere precisare.

Vi prego di dare adeguato spazio alla mia smentita.

Distinti saluti,

Avv. Enrico Fontana

Presidente Camera Penale di Modena

LEGGI L'ESTRATTO DE