www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/12/2009  -  stampato il 03/12/2016


Face Off due facce di un assassino

Con una sceneggiatura ricca di colpi di scena, John Woo ci racconta una storia di scambio di identità tra il buono ed il cattivo. Da otto anni Sean Archer (John Travolta), agente dell'FBI, dà la caccia a Castor Troy, (Nicolas Cage) efferato omicida, colpevole anche dell’assassinio di Michael, il figlio di cinque anni di Sean.

Sembra la fine di un incubo quando Archer riesce a catturare Troy, ma si scopre che il criminale ha nascosto una bomba capace di radere al suolo la città di Los Angeles.

Per scoprire dov'è nascosta la bomba, Archer è costretto ad entrare nel carcere dov'è rinchiuso Pollux, il pazzoide fratello di Castor, assumendo le sembianze del criminale grazie ad una fantascientifica operazione chirurgica. Mentre Archer, trasformato in Castor, sta cercando di ottenere l'informazione giusta, il vero Castor si sveglia improvvisamente dal coma e costringe il chirurgo a trapiantargli la faccia di Archer, che era stata tenuta congelata. Si rovesciano così i ruoli, Castor, con le sembianze di Archer, fa il poliziotto e poi, a casa, il marito e il padre. Archer, scambiato per Castor, è costretto ad organizzare la fuga dal carcere per poter dimostrare l'equivoco, mentre rimane la minaccia della bomba. Solo dopo molte peripezie, scontri a fuoco e inseguimenti al cardiopalma, Archer riescirà a ristabilire le giuste identità, a sconfiggere definitivamente il pericoloso criminale e a tornare a casa dalla moglie e dai figli.