www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 03/04/2014  -  stampato il 04/12/2016


Il Sappe Campania in audizione con la commissione del Parlamento Europeo sul sistema penitenziario

Il 27 marzo c.a. alle ore 17.30 presso Renaissance hotel Mediterraneo in Napoli la commissione LIBE (libertà civili, giustizia e affari interni) del Parlamento europeo composta da tre europarlamentari ed altri membri delle rappresentanze politiche europee ha ascoltato in audizione il Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli Dr. ESPOSITO Carminantonio, il Segretario Nazionale del Sappe Emilio FATTORELLO Representative of Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE (trade union of prison staff), Avv. Mario BARONE Presidente di Antigone Campania (local Antigone branch), Lorenzo ACAMPORA Representative of Azienda Sanitaria Locale della Campania (ASL) (regional body responsible for health care in prisons), PADRE Franco ESPOSITO Chaplain of Poggioreale prison, Adriana TOCCO garante dei diritti delle persone private dalla libertà personale della Regione Campania.

La delegazione Europea proveniva da Roma ove ha incontrato il Ministro della Giustizia Andrea ORLANDO e i vertici dell’Amministrazione Penitenziaria, Pres. Giovanni TAMBURINO e Cons. Francesco CASCINI oltre a visitare gli Istituti di Rebibbia maschile e femminile .

I lavori dell’incontro sono stati acquisiti a mezzo registrazione e inseriti in atti ufficiali destinati all’esame del Parlamento Europeo, tutto ciò è stato possibile grazie ad una traduzione simultanea, a mezzo di interpreti, che ha garantito la conformità e la fedeltà di quanto prodotto dai vari partecipanti all’audizione che si è tenuta in maniera rigorosa e a porte chiuse.

Il Presidente della Commissione Mr. Juan Fernando LÓPEZ AGUILAR che ha condotto i lavori, con diverse domande rivolte ai presenti, tra quali la Segreteria Sappe Regione Campania, con cui ha chiesto le osservazioni in merito, ognuno per la parte di propria competenza, alla situazione penitenziaria generale e con approfondimenti specifici alla realtà campana ed in particolar modo, alla organizzazione e alla vivibilità dell’Istituto di Napoli Poggioreale - G. Salvia - Istituto che è stato visitato dalla stessa Commissione del Parlamento Europeo in data 28.03.2014 alla presenza del Provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria Dr. Tommaso CONTESTABILE e dei vertici della Direzione dell’Istituto.

Il Sappe attraverso lo scrivente ha portato all’attenzione di tale organismo Europarlamentare il grido di allarme e malessere del Personale del Corpo che denuncia tutto il proprio disagio per un lavoro difficile e pericoloso che ancora oggi non trova il giusto riconoscimento, la dovuta tutela e l’affermazione della necessaria dignità professionale che compete ad un Corpo di Polizia dello Stato.

In considerazione della rilevanza e unicità dell’appuntamento la Segreteria Nazionale del Sappe oltre alla audizione ha ritenuto opportuno produrre e consegnare un documento dettagliato nel quale sono state ampiamente evidenziate le criticità che quotidianamente assillano il sistema penitenziario e in particolare la vita delle Donne e degli Uomini della Polizia Penitenziaria.

Ancora una volta il Sappe è stato riconosciuto, in tale frangente, il primo organismo di rappresentanza del Personale della Polizia Penitenziaria e grazie allo stesso la voce del Corpo ha scavalcato i confini nazionali e giungerà ai competenti Organi giuridici europei dai quali, con fiducia, si attende quella giusta considerazione e progettualità per le soluzioni delle problematiche sollevate che in campo nazionale purtroppo non abbiamo mai riscontrato, sia per l’inerzia dell’Amministrazione sia per il susseguirsi di tanti Governi distratti e irresponsabili colpevoli dello sfascio odierno del sistema penale inteso nella più ampia accezione del termine.

Il Presidente della commissione ispettiva della U.E. on. Juan Fernando LÓPEZ AGUILAR al termine dei lavori ha visitato l’Istituto di Poggioreale costatando la situazione drammatica attuale.

Lo stesso ha dichiarato prima di lasciare la città partenopea: “la situazione penitenziaria in Italia è un problema che non è mai stato considerato come priorità politica e finanziaria e sembra non esserci alcun cambiamento”.

La Commissione realizzerà un report preciso per rappresentare all’Europa le condizioni delle carceri visitate. Secondo AGUILAR sarebbe necessario :” che il nuovo Governo faccia un passo in avanti per mettere, la sistuazione penitenziaria dell’Italia, all’altezza della civiltà giuridica e del prestigio del Paese che è tra i fondatori dell’Europa.- Un cambio di passo, quello che chiede l’Europa all’Italia, visti anche” – ha sottolineato l’eurodeputato AGUILAR –  “i programmi ambiziosi che questo Governo si è posto. È necessario che il Governo Italiano incorpori anche la priorità Politico-Legislativa che fino ad oggi non c’è stata per far fronte alla situazione drammatica dei penitenziari.- Sull’Italia pendono la condanna e le sanzioni dell’Europa a cui c’è ancora il tempo di reagire, ma c’è bisogno di una strategia, di decisioni politiche”.

Sul sovraffollamento l’Italia si contende l’ultimo posto in Europa con Serbia e Grecia.

Napoli sabato 29 marzo 2014.

 
ll Segretario Nazionale  Sappe Emilio Fattorello