www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 23/12/2014  -  stampato il 08/12/2016


Ferrari, bambini, regali, Poliziotti, detenuti, calendario... che gran pasticcio!

Sabato scorso è andata in scena (o sarebbe meglio dire, sceneggiata) una rappresentazione senza capo né coda. Di mezzo c’è finito pure il neo Capo DAP Santi Consolo che si era insediato il giorno prima.

I FATTI

Sabato mattina si sono riunite nel piazzale di ingresso del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria una dozzina di Ferrari di un Club della Capitale che riunisce possessori di auto costruite a Maranello. Poi, scortate dalla Polizia Penitenziaria, le auto hanno formato un corteo diretto al carcere di Roma Rebibbia dove la dozzina di proprietari del Club, hanno consegnato alcuni regali ai figli di alcuni detenuti ristretti nel carcere romano. Con l’occasione il DAP ha anche “organizzato” la presentazione del calendario 2015 del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Ferrari nel piazzale del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria

LE NOSTRE CONSIDERAZIONI

L’evento (se proprio lo vogliamo considerare un evento) ha avuto scarsissima eco nei media nazionali (e per fortuna, aggiungiamo noi). Cosa c’entra, a cosa è servito, accostare il Corpo di Polizia Penitenziaria ad un Club romano di possessori di Ferrari? Qual’era l’obbiettivo di strategia comunicativa che si voleva raggiungere, scortando per il centro di Roma Capitale una dozzina di Ferrari dal DAP a Rebibbia, per accompagnare dei ferraristi a portare regali ai figli di alcuni detenuti di Rebibbia?

Chi ne ha giovato in termini di immagine con questa scampagnata romana? Di certo non il Corpo di Polizia Penitenziaria che, come al solito, può aspirare al massimo ad un ruolo di “comparsa”.

LA PRESENTAZIONE DEL CALENDARIO 2015

Ciliegina sulla torta, la presentazione del calendario 2015 del Corpo di Polizia Penitenziaria. Mentre le altre Forze di Polizia organizzano eventi ad hoc pre presentare i loro calendari (per decenza non faremo paragoni con quanto organizzano le Relazioni Esterne della Polizia di Stato per la presentazione dei loro calendari ogni anno), il DAP per quest’anno ha organizzato una riunione tra una manciata di Poliziotti a Rebibbia (se invitavano pure i ferraristi, avremmo raddoppiato l’uditorio) a margine della consegna dei regali del Club romano delle Ferrari ai figli dei detenuti.

Presentazione calendario 2015 Polizia Penitenziaria

Presentazione calendario 2015 Polizia Penitenziaria

SANTI CONSOLO, PENSACI TU…

E’ ora di smetterla di utilizzare il nome e le risorse del Corpo di Polizia Penitenziaria per proprie aspirazioni personali e per curare le proprie amicizie di quartiere. Presso il DAP non c’è mai stata una strategia comunicativa che abbia saputo, da un lato arginare gli attacchi mediatici da parte di giornalisti approssimativi e opinione pubblica disinformata (il caso Cucchi su tutti) e dall’altro che abbia quantomeno cercato di migliorare l’immagine della Polizia Penitenziaria e dei suoi rappresentanti in uniforme. Ci auguriamo che il neo Capo DAP, abbia il coraggio e il potere di ripartire dalla Polizia Penitenziaria per alimentare quel poco di fiducia che è rimasto nel personale e per tutelare la dignità di migliaia di donne e uomini che ogni giorno indossano luniforme della Polizia Penitenziaria, che sono al servizio del Paese, non del club degli amici di turno di qualcuno del DAP...

Ferrari Club: regali ai figli dei detenuti del carcere di Roma Rebibbia

 

Santi Consolo continuerà ad essere il "Re dei Secondini" o sarà il primo vero Capo della Polizia Penitenziaria