www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/02/2015  -  stampato il 08/12/2016


Centinaia di articoli contro la Polizia Penitenziaria, radio, tv, 16 colleghi sospesi e intanto sul sito ufficiale...

Un’immagine vale più di mille parole e forse in questo caso, anche diecimila.

Sedici colleghi rischiano la destituzione, l’intero Corpo di Polizia Penitenziaria è (di nuovo) sotto tutti i riflettori mediatici che riaccendono pesantissimi pregiudizi per dei commenti in una insignificante pagina Facebook, il Ministro convoca tutti i Sindacati, il DAP redige addirittura due comunicati in due giorni (in genere ne scrive tre all’anno)

… e nel sito ufficiale del Corpo di Polizia Penitenziaria non un articolo, nemmeno una comunicazione di servizio, nemmeno un accenno.

Se questo è un Corpo di Polizia…

I problemi sono altri, certo. Sono sempre altri, più importanti, ma spero che almeno qualcun altro oltre a me inizi a rendersi conto che in atto c’è una guerra soprattutto all’interno del DAP tra la Polizia Penitenziaria e chi ne ha il fottuto terrore perché sa perfettamente che il Corpo di Polizia Penitenziaria potrebbe tranquillamente fare a meno dei Dirigenti del DAP, ma non è vero il contrario.

… e le guerre si vincono con l’artiglieria pesante.

.... e l’artiglieria pesante, oggi, sono i mezzi di comunicazione di massa.

… e il silenzio del sito ufficiale della Polizia Penitenziaria significa che non abbiamo diritto nemmeno di avere accesso alla nostra stessa voce ufficiale.

 

DAP - UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE

immagine catturata e aggiornata il 3 marzo 2015 alle ore 23:22)

sito ufficiale Polizia Penitenziaria