www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/04/2015  -  stampato il 05/12/2016


Il Ministro Orlando? Questione di punteggiatura (. , ; : ! ?)

E’ un complotto ! ... Una cospirazione contro di me !

Oscure figure si stanno organizzando per togliermi di torno e usurpare il mio lavoro di Giullare di Corte.

Il ruolo di un giullare di corte è quello di deridere i “potenti” attraverso la sapiente arte della ricerca del limite tra il far ridere e il rischiare la vita nel caso il “padrone” si offenda.

Ma ora si sta esagerando. Qui si sta gettando il cuore oltre l’ostacolo. Qui si gioca sporco!

Sulla vicenda del folle gesto di quella persona che ha esploso due colpi di pistola in aria durante il congresso di Magistratura Democratica nella quale sono intervenuti gli ormai famosi “Agenti del DAP”, ha scritto anche il sito ufficiale del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria che, descrivendo l’accaduto, ad un certo punto dice:

Spari in aria a Reggio: Orlando, era uno squilibrato.

(Allego foto per gli scettici …)

Andrea Orlando squilibrato
 

Prassi vorrebbe che le frasi riportate venissero virgolettate dopo il simbolo/carattere dei due punti. Un conto è dire:

Spari in aria a Reggio, Orlando: “era uno squilibrato”

tutt’altra cosa è dire:

Spari in aria a Reggio: Orlando, era uno squilibrato.

A tal proposito allego un’altra immagine esplicativa:

Punteggiatura:

Non a caso i fratelli Caponi (Totò e Peppino) nella famosa lettera alla Malafemmina aggiungono tutta la punteggiatura alla fine, onde consentire al destinatario di metterla, a posteriori, dove meglio preferiva ...