www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 15/04/2015  -  stampato il 04/12/2016


Code ingressi Tribunali: interrogazione parlamentare Simone Valiante

Interrogazione a risposta in commissione 5-05345 presentato da VALIANTE Simone
testo di Mercoledì 15 aprile 2015, seduta n. 409


VALIANTE. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che: 
in seguito all'azione criminale di Claudio Giardello, che lo scorso giovedì 9 aprile si introduceva nel tribunale di Milano armato e colpiva a morte il giudice Fernando Ciampi, l'avvocato Lorenzo Claris Appiani e il coimputato nel processo Giorgio Erba, molti tribunali hanno adottato nuove regole più severe per il controllo dei varchi di ingresso. Nella giornata dello scorso lunedì 13 aprile, nei tribunali di Napoli e Napoli Nord si sono registrati grossi disagi causati da code interminabili ai varchi di ingresso per procedure di controllo più capillari ma lente (alle quali sono stati sottoposti anche gli avvocati) e mancanza di strumentazione sufficiente che hanno sostanzialmente compromesso la regolare amministrazione della giustizia. Molte cause sono state rinviate d'ufficio e vi sono state accese contestazioni sia da parte dell'utenza sia da parte dei professionisti già provati da una non agevole quotidianità lavorativa. Nella mattinata di ieri 14 aprile, come ampiamente riportato dalle cronache locali e nazionali, il ripresentarsi delle medesime problematiche acuite dalla giornata di maggiore afflusso presso gli uffici giudiziari, ha generato una forte contestazione, degenerata in episodi di violenza che hanno determinato la rottura di una porta a vetro ed il ferimento di due agenti della Polizia Penitenziaria e tre della polizia di Stato –: 
quali iniziative di competenza intenda assumere, per una rapida soluzione del problema garantendo controlli sicuri con sufficienti apparecchiature e modalità uniformi garantendo il regolare ed ordinato svolgimento della amministrazione della giustizia