www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/05/2015  -  stampato il 10/12/2016


Chiusura del carcere di Lamezia Terme: il Sindaco smentisce il Ministro Orlando, interrogazione parlamentare

Interrogazione a risposta orale 3-01912 presentata da LOREDANA DE PETRIS 
giovedì 7 maggio 2015, seduta n.446


DE PETRIS, DE CRISTOFARO, BAROZZINO, CERVELLINI, PETRAGLIA, STEFANO, URAS - Al Ministro della giustizia - Premesso che:

il decreto ministeriale del 22 aprile 2015 emanato dal Ministero della giustizia dispone la chiusura del carcere di Lamezia Terme (Catanzaro), "a decorrere dalla data del presente decreto";

la chiusura del carcere di Lamezia Terme rientra nella previsione di cui all'art. 115 del decreto del Presidente della Repubblica n. 230 del 2000, che provvede alla revisione dei circuiti penitenziari, attraverso la definizione di un sistema integrato di istituti a livello regionale;

il 13 febbraio 2015 il sindaco di Lamezia Terme aveva inoltrato al Ministro in indirizzo e alla delegazione parlamentare calabrese una richiesta di incontro sulla situazione del carcere, senza ottenere risposta alcuna;

il 31 marzo il Consiglio comunale di Lamezia, aperto, ha discusso della questione del carcere con tutti i rappresentanti delle categorie professionali e le associazioni cittadine per ribadire la sua opposizione alla chiusura della struttura e il verbale della seduta del Consiglio è stato inviato al provveditorato regionale;

nel testo del decreto ministeriale viene richiamato un presunto accordo alla chiusura della struttura carceraria attribuita al presidente del Tribunale, al procuratore della Repubblica e al sindaco di Lamezia Terme, che hanno prontamente smentito pubblicamente di avere mai dato parere positivo;

in particolare il sindaco di Lamezia Terme ha nuovamente ribadito pubblicamente, con una lettera inviata al Ministro, di non avere mai condiviso la chiusura dell'istituto penitenziario "scrivendo a Lei e ai suoi predecessori, come potrà far verificare facilmente dai suoi collaboratori"; inoltre il sindaco è stato ricevuto alcuni mesi fa, su questo argomento, dal Sottosegretario di Stato alla giustizia Cosimo Ferri, che potrà confermare la netta opposizione del sindaco e dell'amministrazione comunale alla chiusura del carcere,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo possa spiegare come è possibile che il decreto contenga un'affermazione a giudizio degli interroganti palesemente falsa;

se non ritenga di ritirare il medesimo decreto ministeriale e di riaprire un confronto per trovare soluzioni alternative alla chiusura del carcere di Lamezia;

se non ritenga di dovere convocare con urgenza il sindaco della città per gli opportuni chiarimenti.

(3-01912)