www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/09/2015  -  stampato il 09/12/2016


Evaso da Regina Coeli viene rintracciato e catturato dalla Polizia Penitenziaria: operazione rapidissima tra la folla

Il Nucleo Investigativo Centrale, a poche ore dall'ultima operazione denominata “lucina 2”, nell’ambito dell’attività d’indagine delegata dalla Procura della Repubblica di Roma, ha tratto in arresto-  con la preziosa e fattiva collaborazione del Reparto di Polizia Penitenziaria di Regina Coeli - M. J. nato in Repubblica Ceca il 31.10.1972, evaso in data 31.07.2015, dalla C.C. di Roma Regina Coeli, mentre beneficiava del lavoro all’esterno.

L’evaso si trovava in esecuzione pena a seguito del provvedimentoemesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, per condanna alla pena di anni 4 di reclusione, per i reati di cui agli art. 110 C.P. e 628 c.1-3 e 99 del C.P.

La fuga, dalla prima ricostruzione sarebbe avvenuta a mezzo di un’auto di grossa cilindrata presa a noleggio.

Gli uomini del NIC e del Reparto di Regina Coeli lo hanno rintracciato in Roma, nella Piazza Mastai, e dopo una attività di pedinamento, appena sicuri della sua identità, con una operazione rapidissima lo hanno circondato e anche se questi ha tentato di dileguarsi tra la folla è stato immediatamente bloccato e arrestato.

L’arrestato è stato condotto alla Casa Circondariale di Regina Coeli, da dove era evaso, ed è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Catturata dal NIC della Polizia Penitenziaria anche la seconda ricercata dell'operazione "Lucina"