www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 08/09/2015  -  stampato il 04/12/2016


Concorsi nelle Forze Armate e di Polizia: eliminato definitivamente il requisito altezza minima

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la nuova regolamentazione in materia di parametri fisici per l’ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle forze armate, di polizia e nel corpo dei vigili del fuoco.

Non esiste più il requisito dell’altezza minima per l’accesso ai concorsi delle forze armate, di polizia e del corpo dei vigili del fuoco.

Bisognerà comunque considerare il peso, in relazione alla massa grassa e alla forza muscolare.

Viene eliminato, dunque, un limite, considerato ormai anacronistico e discriminante per introdurre i parametri fisici della composizione corporea, della forza muscolare e della massa metabolicamente attiva.

Nel comunicato stampa del governo si precisa che il fine della riforma è quello di non precludere l’accesso alle forze armate alle forze di polizia e al corpo dei vigili del fuoco in ragione della mancanza del requisito dell’altezza minima prevista dalle attuali disposizioni, ma di consentire “la valutazione dei soggetti in base a differenti parametri dai quali possa comunque desumersi la più generale ma imprescindibile idoneità fisica del candidato allo svolgimento del servizio militare o d’istituto”.

I nuovi parametri fisici necessari per indossare l’uniforme saranno indicati, per uomini e donne, in una tabella che stabilirà le modalità e i criteri per il loro accertamento.

 

Quasi aboliti limiti altezza Forze Armate e di Polizia: manca parere Consiglio di Stato e Commissioni parlamentari