www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/10/2015  -  stampato il 10/12/2016


Operazione "Mercurio" del NIC della Polizia Penitenziaria: arrestato il latitante Umberto Bonavita

Coordinati dal Nucleo Investigativo Centrale, l’articolazione regionale della P.G. del Provveditorato di Napoli ha tratto in arrestato, Bonavita Umberto, nato a Napoli il 27 maggio 1976, ricercato dalla Procura della Repubblica di Napoli per una condanna di 5 anni.

Il Bonavita, noto per una serie di truffe compiute nel napoletano, si è reso colpevole di innumerevoli reati finanziari, truffe telematiche, ricettazione nonché furto di corrente elettrica.

Il Bonavita, come si rileva dalle condanne inflittegli può essere considerato un vero e proprio “re delle truffe” del napoletato.

Sono stati numerosi i raggiri messi a segno negli ultimi anni.

L’arresto del BONAVITA, da diverso tempo irreperibile, è stato eseguito grazie ad una serie di attività e di stratagemmi, brillantemente messi a segno dal personale della predetta articolazione regionale partenopea e coordinati dalla sede centrale del N.I.C.

L’arrestato, resosi colpevole di innumerevoli reati finanziari, truffe telematiche, ricettazione nonché furto di corrente elettrica, dopo le formalità di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.