www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/11/2015  -  stampato il 08/12/2016


Il Dap prossimo venturo: imminenti le nomine dei nuovi Direttori Generali. Il movimento dei Provveditori a gennaio 2016

Sono ormai imminenti le nomine dei nuovi Direttori Generali dell’Amministrazione Penitenziaria.

Sui due nomi non c’è più, ormai, alcun dubbio: Pietro Buffa sarà il nuovo Direttore Generale del Personale e delle Risorse e Riccardo Turrini Vita sarà il nuovo Direttore Generale della Formazione.

Fonti bene informate garantiscono che le due nomine arriveranno prima di Natale.

E’ altrettanto probabile che, sempre prima di Natale, possano arrivare anche le nomine dei due Direttori Generali della Giustizia Minorile e di Comunità: quello del Personale e quello dell’Esecuzione Penale Esterna.

Pare che per queste poltrone concorrano anche dirigenti generali degli adulti: si fanno i nomi di Carmelo Cantone e Ilse Rusteni.

I movimenti dei Provveditori, invece, sono rinviati al nuovo anno; si parla di gennaio o febbraio 2016.

Numerose le indiscrezioni che circolano sui probabili avvicendamenti a capo delle articolazioni periferiche del dipartimento.

Innanzitutto diciamo di Luigi Pagano che a giugno (appena Aldo Fabozzi va in pensione) tornerà a dirigere il provveditorato della Lombardia.

Tommaso Contestabile dovrebbe arrivare a Roma per essere sostituito a Napoli da Salvatore Acerra.

Gianfranco De Gesu dovrebbe essere il nuovo Provveditore della Sicilia mentre Veneziano dovrebbe andare in Sardegna.

Ilse Rusteni potrebbe andare a Bologna qualora non riuscisse a fare il Direttore Generale dell’Esecuzione Penale Esterna.

Enrico Sbriglia, Giuseppe Martone e Carmelo Cantone, se non va alla Giustizia Minorile, dovrebbero restare al proprio posto.

Maria Claudia Di Paolo andrà in pensione il prossimo primo dicembre.

Tuttavia, l’intero piano di mobilità dovrebbe avere durata assai breve tenuto conto che, da qui a poco più di un anno, altri cinque dirigenti generali andranno in pensione.

Il primo sarà proprio Aldo Fabozzi che lascerà l’amministrazione il primo giugno 2016. Subito dopo, il primo settembre 2016, andrà in pensione Salvatore Acerra.

Qualche mese dopo, il primo febbraio 2017, andranno in pensione Massimo De Pascalis e Tommaso Contestabile seguiti il mese dopo, primo marzo 2017, da Ilse Rusteni.

Insomma, fra poco più di un anno saremo punto e a capo e forse, allora, Pietro Buffa salirà al terzo piano a sostituire Massimo De Pascalis per essere sostituito a sua volta da Gianfranco De Gesu.

Ma questa è un’altra storia …