www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 08/03/2016  -  stampato il 07/12/2016


Carenze di organico nel carcere di Salerno: interrogazione parlamentare

Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-02656
presentata da
FRANCO CARDIELLO 
martedì 8 marzo 2016, seduta n.587

CARDIELLO - Al Ministro della giustizia - Premesso che:

i sindacati di polizia lamentano che la situazione in essere ha reso difficile ed insicuro amministrare l'istituto penitenziario di Salerno, che attualmente accoglie 398 detenuti;

infatti, l'istituto, oltre a soffrire di una forte carenza di organico (294 le unità di personale previste e 237 quelle in essere, delle quali 43 impegnate nelle traduzioni e 194 in forza al reparto), anche a causa del blocco del turno-over, risulta sprovvisto di impianti di videosorveglianza interni ed esterni e di una sezione destinata al regime di isolamento. In mancanza di strumenti elettronici di controllo la vigilanza aperta, o dinamica, disposta dal Ministero, determina per gli operatori uno stato di insicurezza in cui essi svolgono i propri compiti;

con riferimento al ruolo dei sovrintendenti, dei previsti 33 ne risultano assegnati solamente 6, e dei previsti 32 ispettori quelli effettivi sono 14. Persino il comandante non è effettivo ma distaccato da altra sede,

si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo non ritenga opportuno adeguare, e potenziare, la pianta organica dell'istituto penitenziario di Salerno, nonché dotare tempestivamente la struttura di impianti di videosorveglianza interni ed esterni per renderla rispondente agli standard di sicurezza necessari alla sua funzione.

(3-02656)