www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/07/2016  -  stampato il 10/12/2016


Concorso agenti 300 + 100: prime indiscrezioni sul parere dell’Avvocatura dello Stato

Secondo l’Avvocatura dello Stato non ci sarebbero i presupposti per annullare il Concorso 300 uomini e 100 donne Polizia Penitenziaria tenuto ad aprile a Roma.

Per l’Avvocatura, però, sarebbe opportuno sospendere le procedure in attesa degli esiti delle indagini della Magistratura.

Non dovrebbero essere pubblicate, quindi, le graduatorie fino alla conclusione delle indagini.

Ciò potrebbe significare tra i sei ed i diciotto mesi.

A questo punto è diventato pressoché indispensabile procedere allo scorrimento delle graduatorie degli idonei non vincitori dei precedenti concorsi come sempre sostenuto dal Sappe.

Questa sarà, dunque, la più importante battaglia che sosterrà il Sappe in tutti gli incontri politici e istituzionali.