www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/04/2010  -  stampato il 04/12/2016


Stammheim

Il film del regista Reinhard Hauff narra la storia e le vicende del famigerato gruppo terroristico tedesco Baader- Meinhof, esponenti di spicco dell’organizzazione RAF.

Il 21 maggio 1975 a Stammheim, nei pressi di Stoccarda sede di un moderno supercarcere, inizia il processo proprio ad Andreas Baader, Ulrike Meinhof, Gudrun Ensslin e Jan Carl Raspe, quattro terroristi che volevano cambiare la società con la forza delle armi, responsabili di numerosi attacchi a banche, lanci di bombe, sparatorie con la polizia che comportarono vittime da entrambe le parti.
I quattro terroristi furono arrestati nel 1972 e subirono più di tre anni di detenzione preventiva in completo isolamento tra scioperi della fame e proteste per ottenere condizioni migliori di detenzione.
Il processo durò due anni e si concluse con la condanna all'ergastolo degli imputati (rimasti in tre dopo che la Meinhof si suicidò in cella nel maggio del 1976).
Nell'ottobre del 1977 si concluse definitivamente la tragica storia della RAF, allorquando i tre terroristi superstiti vengono trovati tutti morti nelle loro celle e le Autorità decretarono ufficialmente quale causa della morte, il suicidio di gruppo.
La scheda del Film
 
ORSO D'ORO al Festival di
Berlino 1986
• Vietato ai minori di 18 anni
Regia: Reinhard Hauff
Soggetto: Tratto dal libro omonimo di Stefan Aust
Sceneggiatura: Stefan Aust
Fotografia: Frank Bruhne
Musiche: Marcel Wengler
Montaggio: Heidi Handorf
Produzione: Bioskop Munchen - Thalia Theater, Mamburg
Distribuzione: IMC (1987) - CD Videosuono
Personaggi ed Interpreti:
Ulrike Meinhof: Therese Affolter
Peter Danzeisen
Hans Kremer
Holger Mahlich
Horst Mendroch
Presidente della Corte: Ulrich Pleitgen
Hans Christian Rudolph
Andreas Baader: Ulrich Tukur
Gudrun Ensslin: Sabine Wegner
Genere: Drammatico
Durata: 104 minuti,
Origine: Germania Orientale
(DDR), 1986