www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/01/2018  -  stampato il 23/06/2018


Il servizio di tutoring e la beneficienza all''amministrazione

Pochi sanno, che con un provvedimento dello scorso dicembre, la Direzione Generale del Personale e delle Risorse, ha "ordinato" ai propri "sudditi", in questo caso a una parte del Personale che avrebbe dovuto svolgere il compito di Tutor presso le Scuole di Formazione, in occasione del 173° Corso per Allievi Agenti, di presentare istanza per poter lavorare senza oneri a carico dell'Amministrazione!

Sembrerà uno scherzo, ma vi assicuro (e chi ha avuto modo di leggere quel pezzo di carta ne sarà testimone) che qualcuno lo ha scritto (e Pietro Buffa lo ha firmato), che si debba fare "beneficienza" all'Amministrazione!

Per quale motivo?

Ovviamente, sebbene i provvedimenti amministrativi debbano essere motivati, pare che quelli emanati da certi dirigenti ne siano esenti.

Mistero!

Mentre da un lato, la Direzione Generale della Formazione si spende per accrescere la professionalità dei Tutor, con corsi e incremento delle Unità così da formare, dall'altra, la Direzione Generale del Personale e delle Risorse ordina "tutto gratis e guai a chi si lamenta".

Non mi pare di aver udito sindacati stracciarsi le vesti per questa farsa. E mentre altrove, dirigenti e funzionari godono di trattamenti di missione anche per farsi le vacanze. a chi vuol fare il Tutor si chiede. la beneficienza!

Auspico al più presto la soppressione del DAP e l'assorbimento del Corpo nella Polizia di Stato.

Che vergogna!