www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/02/2018  -  stampato il 23/05/2018


Il Castello una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia

Sire - Guarda qua, almeno tu lo vedi?

Giullare - Il suo dito? Si, lo vedo Maestà.

Sire - Ma no, fai attenzione ai dettagli.

Giullare - Ah, intendevate il polpastrello?

Sire - Ma no! Avvicinati! Lo vedi ora?

Giullare - Un sassolino. Un sassolino opaco.

Sire - Magari fosse un sassolino …

Giullare - Pare proprio un sassolino, Vostra Beatitudine.

Sire - Guarda! Guarda! E’ un granello di sabbia!

Giullare - Perdonate la mia domanda Sire: e quindi?

Sire - Stolto che sei! Non capisci? Non comprendi quale pericolo stiamo correndo?

Giullare - Eeeeemh ... no mio Signore.

Sire - Un granello di sabbia potrebbe insinuarsi in qualche meccanismo di questa perfetta macchina che è il mio Castello!

Giullare - Anche se fosse rimarrebbe schiacciato. Qual è il problema?

Sire - Magari. Ma i granelli si insinuano nelle più piccole cavità e possono recare danno dove meno te l’aspetti, quando meno te l’aspetti.

Giullare - Vostra Grazia. Avete riposato abbastanza nei giorni scorsi?

Sire - Come al solito non capisci … anni, secoli, millenni … una perfetta macchina dove ognuno ha il suo compito e la sua funzione. Dove ognuno è necessario!

Giullare - Quindi anche io Maesta?

Sire - Anche tu. Pensa … anche tu servi a bilanciare questo perfetto meccanismo che è il mio Castello!

Giullare - Beh, però conosco gente che sono vent’anni che non muove un dito.

Sire - Perfetto! E’ sempre stato così. Deve essere così.

Giullare - E quelli a cui paghiamo gli straordinari per guardare se sul monitor si accende una lucina?

Sire - Ottimo! Li ho già premiati? Ricordami di farlo.

Giullare - E quelli che arrivano alle due del mattino e se ne vanno a mezzogiorno? E quelli che arrivano dopo pranzo e se ne vanno dopo cena?

Sire - Preziosissimi!

Giullare - E quelli che se ne sposti uno ne devi spostare altri tre perché viaggiano insieme e devono fare lo stesso orario?

Sire - Geni! Sono degli autentici cervelloni! Lettera di elogio per loro!

Giullare - Ma Sire! Ma allora quelli che fanno il proprio dovere e lo fanno bene?

Sire - Lo devono fare. Se hanno iniziato a lavorare tanti anni fa, ora devono continuare. E’ l’equilibrio.

Giullare - Ma allora perché vi preoccupate tanto di un granello di sabbia?

Sire - Guardalo. Osservalo attentamente. Pare innocuo, ma è la prova che nel castello qualcosa non funziona più come prima. C’è del marcio nel Castello ...

Giullare - Vuole allora che chiami i Gendarmi con il gonnellino e piumino addetti alle pulizie delle sue stanze per spazzare via i granelli di sabbia?

Sire - Ma cosa dici? Vuoi farmi impazzire? Vuoi forse dirmi che ce n’è più di uno?

Giullare - Forse sì Maestà. Forse si ...