www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/04/2010  -  stampato il 03/12/2016


Turi: presentata la richiesta per un nuovo carcere

Il Sindaco del Comune di Turi  Vincenzo Gigantelli, in data 9 febbraio 2010, ha avanzato formale richiesta al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per la «realizzazione del nuovo Carcere di Turi ai sensi della legge 23 dicembre 2009, n. 191 e del DPCM 13 gennaio 2010 “Dichiarazione dello stato di emergenza conseguente all’eccessivo affollamento degli Istituti Penitenziari presenti sul territorio nazionale”. Nella nota si legge «Si ritiene di poter affermare con orgoglio che la popolazione turese ha sempre accettato la presenza di una tale istituzione nella consapevolezza della sua utilità in un sistema istituzionale improntato alla legalità, al rispetto delle regole ed, al contempo, alla pari dignità di tutti gli uomini indifferentemente. Tale consapevolezza ha indotto l’Amministrazione a valorizzare ulteriormente l’istituzione con la previsione di strutture che hanno l’obiettivo di integrare le politiche nazionali di tutela e garanzia della popolazione carceraria.» . « In funzione degli scopi indicati, con la presente,  in qualità di Sindaco del Comune di Turi, intendo sottoporre alle SS. LL. la proposta di realizzazione  di una nuova infrastruttura carceraria nel territorio del nostro Comune, in applicazione delle procedure straordinarie previste dal DPCM 13 gennaio 2010, facendo ricorso alle somme stanziate con la legge finanziaria 2010, art. 1  comma 219.