www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/04/2010  -  stampato il 03/12/2016


Olanda: ladri si introducono in carcere e rubano i televisori dei detenuti.

 

Episodio ai limiti del surreale nella cittadina olandese di Hoorn, circa quaranta chilometri a nord est di Amsterdam.
Ad Hoorn, infatti, è situato un carcere a bassa sicurezza dove, sovvertendo tutte le regole, si sono verificate numerose intrusioni di micro criminali che hanno, più volte, sottratto televisori ed altri oggetti dalle celle dei detenuti fuori in licenza premio o in permesso durante il fine settimana.
Il governo olandese, che ha cercato di limitare la pessima figura definendo la struttura penitenziaria di bassa importanza, e quindi modestamente protetta, non è stato in grado nemmeno di spiegare come i ladri siano riusciti ad accedere alle prigioni. Almeno due i furti commessi nelle ultime settimane, ma dei responsabili ancora nessuna traccia.
Il personale della polizia penitenziaria olandese sostiene di non essersi accorto di nulla e, cosa comunque ancora al vaglio degli inquirenti, di non avere nulla a che fare con la scomparsa degli apparecchi televisivi.
 
Cesare Cantelli