www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 26/05/2010  -  stampato il 09/12/2016


MADONNA DELLA SFIDA: conclusione della manifestazione che proietta l'ANPPE oltre oceano

Si chiama Progetto Memoria-Madonna della Sfida la manifestazione organizzata dall’ANPPe (Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria) di Venezia, in collaborazione con il Comites di Houston, il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo e l’Associazione Culturale Terra e Vita di Barletta e l’Associazione argentina Celty e The Nassau County Sheriff’s Department Columbia Association di New York, per onorare tutte le vittime del dovere e del terrorismo. 
La manifestazione, che ha avuto luogo il 17 aprile nella Chiesa di San Luca Evangelista a Venezia, è iniziata con la celebrazione di una Santa Messa in onore della Madonna della Sfida; celebrazione svolta contemporaneamente anche in Texas, a San Antonio, visto che quest’anno, per la prima volta, alla città lagunare si sono gemellate anche Rosario, Buenos Aires e Cordoba (Argentina). 
In tutte le città, dunque, le comunità si sono ritrovate in un momento di preghiera, per onorare la memoria delle vittime di origine italiana del terrorismo argentino, in particolare l’Ingegnere Reinaldo Dal Bosco (profugo fiumano).
A Venezia e San Antonio, dopo la celebrazione, c’è stato un ricevimento seguito dalla premiazione del concorso di disegno sul tema Il mio amico poliziotto: al concorso, dedicato alla memoria dei Marescialli Francesco Di Cataldo (Barletta) e Savino Sinisi (Andria), entrambi vittime del dovere, hanno partecipato anche tre scuole elementari degli Stati Uniti. 
Facendo seguito ad un progetto iniziato con grande successo nel 1999, la manifestazione è proseguita con la consegna dell’annuale premio Amico Forze dell’Ordine, che per il 2010 ha visto premiati il Generale di Brigata (Polizia Penitenziaria) Lionello Pascone Coordinatore Nazionale dell’ANPPe, il Comandante Vincenzo Arcobelli, Presidente del Comites di Houston e il Coordinatore del Ctim Nord America.
Le cerimonie di Venezia e Barletta sono state anche occasione per ufficializzare la nascita del Comitato Cerimonia Madonna della Sfida che, con la sezione veneziana dell’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria, annualmente collabora all’organizzazione del Progetto Memoria, per ricordare tutte le vittime del dovere e del terrorismo.
Primo progetto del Comitato sarà la creazione di una Casa della Memoria, intitolata al Maresciallo Francesco Di Cataldo (originario di Barletta) per raccogliere, catalogare e conservare materiale documentario inerente agli anni di piombo e alla storia del nostro Paese.
Presidente Onorario del nuovo Comitato è stato nominato Enzo Vanzan, papà di Matteo, il lagunare veneziano caduto in azione di guerra in Iraq. 
Negli Stati Uniti, il parroco Father Quang D. Tran ha celebrato la Santa Messa e ha ringraziato per il loro coraggio le forze dell’ordine presenti, ringraziando anche le famiglie dei Caduti per la loro abnegazione e lo spirito di sacrificio, a nome di tutti i cittadini.
Dopo la cerimonia si è tenuto un ricevimento nel Salone della Societa` Cristoforo Colombo, attigua alla chiesa, dove gli organizzatori dell’evento sono stati riconosciuti dal Cons. Roberto Ferruzzi, membro del Com-it-es, tra i quali il Sign. Bobby Corbo, Richard Kohnen, Jay Pantusa, Ron Bucchi, il Cons. Sam Greco e Paul Scrivano. 

Altresi’ il Cons. Ferruzzi, ha ringraziato le Signore della Societa` Altar Rosary, fra le quali le Signore Rozana Corbo, Cathy Aguirre, Della Andretti, Carol Bucchi, Kathy Greco, Gloria Ferruzzi, Frances e Terry Lopez.