www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 23/06/2010  -  stampato il 05/12/2016


Un granello di sabbia nel deserto

Quanti prendendo in mano un granello di sabbia si chiedono a cosa possa servire quel granello di fronte all’immensità del deserto.Con questo alibi portiamo avanti egoisticamente la nostra vita,  senza minimamente pensare che anche un granello di sabbia può essere di estrema importanza per qualche essere umano di questo disastrato pianeta. Per questo motivo la  Segreteria Nazionale del Sappe  di Bari con un contributo di appena trecento euro, ha voluto provare a lanciare un granello di sabbia aiutando l’Associazione Insieme per aiutarli, che si interessa di bambini sordomuti in Kenia. Non pensavamo che questa cifra così minima potesse servire a dare gioia vera a tante persone che soffrono contro la fame e la malattia. E dobbiamo dire che ci siamo un po’ commossi nel guardare le foto dei bambini o a leggere la lettera a cuore aperto inviataci dalla responsabile dell’associazione, che ci ringrazia per questo piccolo contributo. A questo punto, incoraggiati da un risultato che francamente non ci aspettavamo, vogliamo provare a prendere in mano qualche altro granello per lanciarlo nel deserto.
Per questo chiediamo aiuto a tutti quelli che vorranno contribuire affinché qualche altro progetto per aiutare questa Associazione, come per esempio costruire un pozzo per l’acqua, possa realizzarsi.
Chi è interessato può scrivere al sottoscritto all’indirizzo mail: sappepuglialucania@libero.it oppure al 3477827338.                   
Federico Pilagatti