www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/07/2010  -  stampato il 06/12/2016


Quanto vale oggi la poltrona da Capo DAP?

“Eccessiva considerazione ai ruoli extra giudiziari ricoperti da Ettore Ferrara”. Con questa motivazione la quinta commissione del Consiglio superiore della magistratura ha rivisto la sua posizione sulla nomina di Ettore Ferrara a presidente della Corte di Appello di Potenza.

Due sentenze del Consiglio di Stato, l'ultima depositata lo scorso 24 maggio, confermerebbero la tesi proposta da uno dei ricorrenti come Matteo Casale, secondo cui Palazzo dei Marescialli non valutò bene le candidature per il ruolo direttivo superiore qual è la presidenza di Corte d'Appello.

La disquisizione è stata meramente tecnica ma il Consiglio di Stato ha dato ragione a Casale, chiedendo al Csm di riavviare la valutazione per la presidenza della Corte di Appello di Potenza e provvedere ad un nuovo pronunciamento.

Il fatto crea un precedente non di poco conto, nella corsa a Procuratore Generale di Napoli per il quale concorre proprio Ettore Ferrara. La sua eventuale (ma a questo punto improbabile) nomina a Pg, sarebbe attaccabile e esporrebbe il più importante ufficio requirente della Campania, ad una serie di ricorsi in stile Potenza.

L'altra questione sono le possibili ripercussioni sul “peso” della poltrona da Capo Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria (DAP). Fino ad oggi infatti, oltre ad essere un posto di lavoro lautamente retribuito in virtù della sua duplice funzione di Capo Dipartimento e Capo di una Forza di Polizia, la poltrona da Capo DAP è stata anche un trampolino per acquisire punteggi in carriera che, a fine mandato, hanno fatto comodo per “scegliersi” la prossima sede.

Chissà se Gian Carlo Caselli e Giovanni Tinebra, gli ultimi due predecessori di Ettore Ferrara e a fine mandato passati rispettivamente ad Eurojust il primo (oggi Procuratore Generale di Torino, la sua città) e attuale Procuratore Generale di Catania il secondo, oggi, sceglierebbero ancora di lavorare con noi...