www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/09/2010  -  stampato il 04/12/2016


MESSICO: evasione di massa di 85 detenuti con la probabile complicitÓ della polizia penitenziaria.

 

Evasione di massa dal carcere di Reynosa, città dello stato messicano  di Tamaulipas ai confini con gli Stati Uniti, da dove secondo il Ministro della Sicurezza Antonio Garza Garcia sarebbero fuggiti ben 85 detenuti. Lo stesso Ministro ha reso noto che si sospetta la complicità del personale di custodia e, per questo, sarebbero stati arrestati tutti i 44 poliziotti penitenziari in servizio nel carcere. La maggior parte dei detenuti fuggiti appartenevano a gang di trafficanti di droga.
Le evasioni di massa non sono affatto una novità per il Messico: Il mese scorso 40 detenuti sono fuggiti dal carcere della vicina città di Matamoros e, a fine marzo, altri 41 detenuti erano riusciti ad uscire a piedi dalla porta principale di un altro carcere dello stato di Tamaulipas, accompagnati da due guardie penitenziarie. 
Purtroppo molto spesso le evasioni sono facilitate per lo più dalla complicità “comprata” del personale penitenziario.
Cesare Cantelli