www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/09/2010  -  stampato il 05/12/2016


deducibilità delle spese mediche per l'assistenza sanitaria

Nel caso in cui un contribuente sia ricoverato in un istituto di cura, le spese deducibili sono quelle riferite alle spese mediche e di assistenza, con esclusione di quelle sostenute per la permanenza nell’Istituto.
Considerando che nei casi in cui le spese di assistenza specifica sono pagate per una parte dal contribuente e per la rimanente quota dai familiari, gli istituti sanitari certificano tali spese indicando come unico soggetto il ricoverato oppure riportando la frase per l’ospite sono state pagate. 
E’ stato posto quesito all’Agenzia delle Entrate per conoscere se sia possibile per il familiare che ha sostenuto in tutto o in parte il costo annotare sulla fattura l’importo versato, con l’ulteriore presentazione della documentazione comprovante il sostenimento della spesa.
In riscontro, la Direzione centrale normativa, nell’ambito della circolare n.39/2010, ha così precisato: 
ai sensi dell’art. 10, comma 1, lett.b) del Testo unico delle imposte sui redditi, sono deducibili, ai fini Irpef, le spese mediche e quelle di assistenza specifica necessarie nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione, sostenute dai soggetti portatori di handicap indicati nell’art. 3 della legge n.104/1992. 
In caso di ricovero di un portatore di handicap in un istituto di assistenza, non è possibile dedurre l’intera retta pagata ma solo la parte che riguarda le spese mediche e paramediche di assistenza specifica, separandole da quelle che si riferiscono al vitto e alloggio.
Ai sensi del comma 2 dell’art. 10, le spese in oggetto sono deducibili anche se sono state sostenute per le persone indicate nell’art. 433 del codice civile (coniuge, figli; genitori; generi e nuore, suoceri; fratelli e sorelle) non fiscalmente a carico. 

Pertanto, nell’ipotesi in cui l’Istituto di cura certifica le spese deducibili indicando come unico intestatario della fattura il paziente ricoverato, il familiare che ha sostenuto effettivamente tutto o in parte il costo, per dedurre le spese mediche e di assistenza specifica, dovrà integrare la fattura, annotando sulla stessa l’importo da lui versato, con l’obbligo di produrre, in sede di controllo, tutta la documentazione comprovante la spesa sostenuta.