www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 11/04/2011  -  stampato il 06/12/2016


ASTREA: nuovo scivolone in Sardegna, 0-1 a Tavolara.

Campionato Serie D – LND 2010/2011 (girone G) – 31^ giornata (14^ ritorno) – Tavolara, 09/04/2011

 
TAVOLARA- ASTREA 1-0 (0-0)
 
TAVOLARA:Manis, Carboni, Levrini, Di Gennaro, Varriale, Usai (15’ st Stocchino), Molino, Corsaro (46’ st Arvai), Borrotzu, Piraccini, Siazzu. All. Gianni Addis
ASTREA: Roversi, Fantini, Sereni, Emanuele Ripa, Sannibale (17’ Attardi), Braccani, Stirpe (23’ st Di Benedetto), Narcisi, Di Iorio, Muzzachi, Gaeta (38’ st Vano).All. Luca Ripa.
Arbitro:Pisicoli di Nichelino
Ammoniti: Piraccini, Levrini, Siazzu
Marcatori: 5’ st Molino
Note: 300 spettatori circa.
 
Nell’ultima occasione utile per il Tavolara per agguantare almeno un posto nei play out e non dire addio matematicamente alla serie d girone g del campionato con la retrocessione, gli undici di Ripa non riescono a fermare la squadra di casa conquistando per se stessi i preziosissimi tre punti in vista della salvezza e del prosieguo del campionato.
Una prova generosissima nel primo tempo da parte dei biancoazzurri sebbene non siano riusciti nella cosa fondamentale, mettere in rete almeno una delle tante occasioni create, una meno incisiva nel secondo tempo in cui tra l’altro è maturato il vantaggio definitivo del Tavolara con un gol degno della prova tv, in netto fuorigioco a giudizio di chi ha avuto modo di assistere al match.
Tant’è stato questo anticipo di campionato ed ora, la necessità di ritrovare presto concretezza e punti, appare di importanza estrema in vista del futuro prossimo e delle sorti di una squadra che, come detto molte volte, non é al di sotto di nessuno quando gioca secondo le possibilità ampie che le sono proprie. Nonostante ciò dal segnare non si può mai prescindere, bel gioco o no, da giudizi arbitrali degni della serie d neppure, anche questo va detto.
Tornando al match, nel primo tempo per i biancoazzurri è Stirpe al 5’ pt ad impegnare Manis con una sua conclusione. Sempre Stirpe è autore di un traversone per Di Iorio al 18’ pt su cui il numero dieci prova ad andare di testa, ma la palla oltrepassa la traversa.
Il Tavolara si vede poco, con Muzzachi e Braccani per due volte per i nostri c’è la possibilità di andare in vantaggio,  ma clamorosamente non riesce la finalizzazione delle azioni ed i biancoverdi si salvano.
Solo Borrotzu fa intervenire il buon Roversi in due conclusioni pericolose. per il resto si va al riposo con una prestazione nettamente a favore dei nostri.
Nella ripresa arriva il gol in probabile fuorigioco da parte di Molino, su cross di Siazzu. AL 18’ st anche sui piedi di Narcisi arriva l’occasione d’oro da rete, ma il nostro validissimo numero nove nell’occasione non sfrutta. Al 30’ st l’Astrea resta in dieci per l’espulsione di Muzzachi per fallo di reazione su Varriale, la partita non regala altro che il finale a favore dei padroni di casa, ad un punto per accedere alla zona paly out insieme a Guidonia e Sanluri.
 
Il campionato juniores ormai concluso sigla il definitivo 7° posto conquistato dalla squadra di Miracapillo a fine stagione. Sebbene non sia affatto male come finale di stagione, un pò di rammarico c’è per non essere riusciti ad eguagliare lo stesso risultato di vertice dello scorso anno, quando gli juniores di Ripa arrivarono a pochissimo dal conquistare la leadership del girone ed il titolo nazionale di categoria, alla fine in mano del Tor di Quinto. In ogni caso bisogna complimentarsi con il ragazzi ed il Mister per il risultato finale, per l’impegno e le energie profusi durante tutta la stagione
 
Per i giovanissimi provinciali di Sambucini un altro risultato ampiamente positivo in casa contro l’Anziolavinio: Astrea-Anziolavinio 5 a 1.
Due doppiette con Sammarco e Genuise, quinto gol di Gagliardi.
 
Lady Oscar