www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/04/2011  -  stampato il 06/12/2016


ASTREA: Vittoria fondamentale in chiave salvezza, 2-1 allo Zagarolo.

Campionato Serie D – LND 2010/2011 (girone G) – 32^ giornata (15^ ritorno) – Casal del Marmo, 16/04/2011

 
ASTREA- ZAGAROLO 2-1    (0-1)
 
ASTREA: Roversi, Gaeta, Sereni (38’ st Pompili), Ripa E (4’ st Braccani), Attardo, De Santis, Giuntoli (13’ st Simonetta), Narcisi, Di Iorio, Di Benedetto, Fantini.All. Luca Ripa.
ZAGAROLO: Schiavella, Villani (18’ st Carlini Emiliano), Paglia Gabriele (35’ st Casavecchia), Bartoli, Gennari, Nardi, Pralini (18’ st Ancona), Martellacci, De Paolis, Amassoka, Carlini Alessio. All. Scarfini
Arbitro:Marcolin Davide di Schio
Ammoniti: Ripa, Di Iorio, De Santis (A), Villani, Paglia Gabriele, Gennari, Nardi, Martellacci, Casavecchia
Marcatori: Carlini 23’ pt, Di Iorio 2’ st, Simonetta 23’ st
Note: 300 spettatori circa. Angoli 8 a 3 per l’Astrea. Espulsi De Santis e Casavecchia per doppia ammonizione al 21’ st e al 47’ st.
 
 
Partita da applausi per gli undici di Ripa, gran cuore e risultato fondamentale in chiave salvezza quello raccolto contro lo Zagarolo. Tre punti maturati nonostante lo svantaggio del primo tempo in cui gli ospiti sono stati più incisivi dei nostri trovando oltretutto il gol con Alessio Carlini, tre punti conquistati con un’inferiorità numerica da gestire a partire dal 21’ st che comunque non ha impedito all’Astrea di sbloccare il risultato fermo sull’uno a uno verso il definitivo vantaggio con la rete del due a uno di Simonetta.
Ad oggi gli uomini di Luca Ripa sarebbero salvi a guardare la classifica attuale, ma restano ancora due giornate di passione nelle quali si dovranno capitalizzare i meriti ed il bel gioco di una stagione verso la tranquillità e la definitiva permanenza nel girone. Per l’allenatore dei biancoazzurri in ogni caso, a due turni dal termine, i 38 punti sanciscono la crescita della squadra rispetto ai 37 punti finali della scorsa stagione.
Passando alla cronaca del match, al 9’ pt primo brivido della partita: lo Zagarolo sfiora la rete con Gennari che raccoglie il cross di Pralini e conclude sul palo, Amassoka tenta sulla ribattuta ma fortunatamente spara alto. Al 24’ pt arriva il primo gol della giornata, lo segnano gli ospiti: Amassoka, al vertice esterno dell’area serve al centro Alessio Carlini che insacca a rete.
Al 34’pt Roversi si supera con un provvidenziale intervento sull’autore del gol. Stesso minuto, l’Astrea si avvicina al vantaggio con Di Iorio che riceve palla in area da Giuntoli alla sinistra del portiere ma non riesce a concretizzare una rete alla sua portata. Al 37’ Giuntoli guadagna una punizione dal limite preziosissima, battuta da Di Benedetto è trasformata da Di Iorio ma il guardalinee annulla per presunto fuorigioco.
Sul pronti via della ripresa, altro ritmo per i nostri scesi in campo con maggior piglio e  per ben due volte l’Astrea si avvicina al pareggio con Di Benedetto prima e Di Iorio poi in rovesciata.
Il gol del pari arriva al 2’ st: cross di Di Benedetto e gol di Di Iorio di testa.
Ancora Astrea pericolosa con Braccani al 7’ st : il numero 13 appena entrato prova la conclusione di potenza, di poco a lato. L’Astrea rimane in dieci al 21’ st quando per doppia ammonizione perde De Santis. Il secondo giallo ai danni del nostro numero sei è apparso eccessivamente severo ad onor del vero. Un minuto dopo Simonetta impensierisce il portiere con un gran tiro ma il gol non tarderà comunque ad arrivare. Al 23’ st dalla tre quarti  Simonetta semina con una fulminea ripartenza i difensori e  giunto da solo in porta beffa Schiavella. E’ il 2 a 1.
Al 39’ st miracolo di Roversi sulla conclusione di De Paolis. Al 44’ ancora Simonetta davanti all’estremo difensore avversario non aggancia un preziosissimo cross di Di Iorio. Dopo ben 6’ di recupero e di estenuante attesa del doppio fischio, la partita finisce con i meritati tre punti in tasca dei nostri.
 
I giovanissimi provinciali di Sambucini ugualmente gioiscono per l’ennesima vittoria rifilando due reti al Pomezia nella sfida in casa dei ragazzi pontini: Pomezia- Astrea 0-2.
Le reti sono state realizzate dai bravi Ranaldi e Di Mario, quest’ultimo in rete con un autentico eurogol.
 
Lady Oscar