www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 14/05/2011  -  stampato il 08/12/2016


Promozioni per merito straordinario.

Lo so, sarò sgradevole come al solito ma, ribadisco che all’interno del Corpo di Polizia Penitenziaria la promozione al grado successivo per merito straordinario la si può raggiungere solo se sei un atleta delle Fiamme Azzurre e se vinci titoli mondiali.

Certo, vincere un titolo mondiale in una disciplina sportiva semi sconosciuta, non è come salvare la vita ad un detenuto che si stava impiccando (sul serio però), o estrarre vivo e semi bruciacchiato da una cella un detenuto che le aveva dato fuoco; d’altronde chi compie questi gesti di altruismo volontario, sprezzante del pericolo (come fare una respirazione bocca a bocca a un sieropositivo) per i nostri dinosauri del DAP è solo fare il proprio dovere: hai fatto solo il tuo dovere! Poi decideremo noi al DAP, se a seguito della relazione del tuo comandante e del direttore, se sei meritevole di una misera lode o addirittura di un encomio. <noi, chi? Quelli della commissione….. Ma ci sono anche sindacalisti? Si,……beh allora faccio fare una telefonata dal mio segretario sindacale…una lode non si nega a nessuno.
Ma la promozione per merito straordinario resta un tabù per un normale appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria. Anche se sei un agente infiltrato e sventi un tentativo di corruzione rischiando la vita perché il camorrista che è dentro di te in macchina è pronto a spararti, non meriti una promozione per merito straordinario ma tutt’al più un encomio.
Se vuoi la promozione devi sobbarcarti il concorso interno, mentre se sei un atleta e vinci titoli mondiali dando lustro al Corpo allora arriverai al grado di Ispettore in pochissimo tempo, senza mai calcare le sezioni detentive o il muro di cinta. Guarda caso atleti che danno lustro al Corpo ma che la maggior parte degli appartenenti al Corpo nemmeno conoscono.
Certo che noi appartenenti al Corpo, di una certa età, con una pancia prominente che di sport abbiamo fatto solo lunghe camminate di sentinella non potremo aspirare mai ad una promozione per meriti straordinari…mica abbiamo latitanti famosi da andare a catturare! Mica abbiamo torrenti in piena da affrontare con le canoe, mica sappiamo fare le piroette con i pattini ai piedi e se andiamo al poligono di tito, chi ci è vicino è meglio che si allontani…….
Onori e gloria e soldi e pubblicità , e promozioni per merito straordinario quindi, ai nostri atleti delle Fiamme Azzurre, sensibili apprezzamenti a chi soffre in prima linea e giornalmente compie piccoli gesti eroici che mai vedranno spuntare un grado nuovo sulle spalle.
 
Nuvola Rossa