<

Il SAPPe protesta di fronte al carcere di Torino. Basta Aggressioni

0
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook
“In Italia il rapporto tra agenti e detenuti è di uno a 80: situazione insostenibile sul piano dell’organizzazione del lavoro e della sicurezza”

Segretario Generale SAPPe
Donato Capece

«Siamo costantemente oggetto di violenze fisiche. Lavoriamo senza dignità. Oggi, nelle carceri italiane, il rapporto tra agenti e detenuti è di uno a 80. Una situazione insostenibile sul piano dell’organizzazione del lavoro e sul piano della sicurezza. Lo Stato non può continuate a trattarci così, pensando più al benessere dei detenuti che del personale». Sono racchiuse in queste parole di Vicente Santilli, segretario regionale del sindacato di polizia penitenziaria Sappe, le motivazione della protesta organizzata stamane, 9 ottobre, di fronte al carcere di Torino Lorusso e Cutugno. Bandiere e slogan per denunciare il degrado degli istituti di pena in Italia, da Nord a Sud. «Stiamo dando voce alla nostra protesta in tutti i penitenziari italiani. Questo percorso ci porterà ad una manifestazione nazionale a Roma, per dire basta a queste condizioni di lavoro» spiega il segretario nazionale Donato Capece.

Problemi comuni
Alla protesta di Torino si è unito il sindacato Siap della polizia, per sottolineare che i problemi sono comuni. «L’intero comparto sicurezza – afferma il segretario provinciale del Siap Pietro Di Lorenzo – paga scelte politiche ed economiche degli anni passati che hanno messo in ginocchio tutte le sue componenti, Polizia Penitenziaria compresa, e crediamo fermamente che sia necessario denunciare insieme lo stato penoso della sicurezza in Italia, dal controllo del territorio alla custodia dei rei nelle carceri, perché i problemi di uno sono i problemi di tutti».

Fonte: la stampa

 

Carcere di Poggioreale, Sappe: “Sminuire la gravità dei fatti non serve a nulla”

Sindacato Sappe

Il Sappe scende in Piazza contro le aggressioni: le date delle manifestazioni davanti gli istituti

Fratelli D’Italia al fianco della Polizia Penitenziaria: gli agenti protestano contro i tagli al Comparto di Sicurezza.
Manifestazione Penitenziaria
Questa mattina i sindacati di Polizia Sappe e Siap hanno indetto una manifestazione fuori dal carcere torinese delle Vallette. Gli agenti richiedono migliori condizioni di lavoro di fronte allo sconcerto dei tagli effettuati dal Governo negli anni precedenti.
Un tema “delicato”
Quello delle condizioni di sicurezza sul posto di lavoro, per gli agenti della Penitenziaria è da sempre considerato un tema delicato. Gli episodi di aggressioni e violenze all’interno delle carceri hanno più volte sollevato proteste da parte degli agenti.
Fratelli d’Italia in piazza
Alla manifestazione ha preso parte anche una delegazione di Fratelli D’Italia capeggiata da Maurizio Marrone, che esprime solidarietà nei confronti delle forze dell’ordine. “Chiederemo un’audizione delle sigle sindacali delle Forze dell’Ordine alla Camera dei Deputati”, spiega inoltre la parlamentare Fdi Augusta Montaruli.

Fonte: nuovaperiferia.it

 

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp