<

La Spezia: Secondino muori. Scritte contro la Polizia Penitenziaria

0
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook
“Secondino muori”. Questa è solo una delle scritte ingiuriose contro la Polizia Penitenziaria e le forze dell’ordine comparse ieri notte nei pressi del carcere Villa Andreini della Spezia. Venti persone sono state identificate dai Carabinieri dalla Polizia e l’ipotesi di reato, al momento, è di manifestazione non autorizzata. Le forze dell’ordine sono al lavoro da ieri notte quando sono arrivate le segnalazioni per un folto gruppo di persone, provenienti da tutta Italia, che armate di bombolette spray hanno scritto e imbrattato tutta l’area circostante alla piazza intitolata ai giudici Falcone e Borsellino. Stando a quanto si apprende, nel corso della manifestazione sono stati urlati slogan e cori anche a sostegno dell’autore dell’attentato di Firenze a seguito del quale un poliziotto è rimasto gravemente ferito a una mano.
Quando le forze dell’ordine sono arrivate sul posto, ieri sera, hanno identificato i presenti, molti dei quali sulla trentina, provenienti anche da Piemonte, Trentino e Lazio. Per gli investigatori non sarebbe da escludere che il gruppo abbia trovato appoggio in provincia. La manifestazione è durata all’incirca mezz’ora. Mentre le indagini proseguono.

Guarda le foto

Fonte: cittadellaspezia.com

 

 

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp