<

Al carcere di Augusta ci sono sindacati della Polizia Penitenziaria che scrivono al Garante dei detenuti

0
Share.

Premetto che nei quasi 19 anni che faccio sindacato non ho mai  visto ( e dico mai!) un sindacato della Polizia Penitenziaria che scrive al Garante dei detenuti preoccupandosi degli affetti dei familiari dei detenuti.

Chiarisco che alla CR di Augusta per rispettare la sentenza Torreggiani i colloqui da 3 giorni sono stati ampliati a 4 giorni e che è stata data la possibilità ai minori, per non perdere la scuola, di venire a trovare i loro genitori nella fascia oraria che va dalle 13,30 alle 19,30.

Poi succede che una certa pagina facebook , sempre a caccia di polemiche acchiappalike, scrive un post volutamente fuori argomento, poichè l'oggetto era altro, a difesa di chi  sostiene argomenti che non appartengono al sindacato, facendo addirittura apparire come voler rompere un equilibrio (che di equilibrio non aveva nulla se non per qualcuno fare i propri comodi sul servizio) perchè le divisioni ad Augusta fanno comodo a qualcuno.

In realtà, il tavolo separato dalle OO.SS. uil, cgil e uspp (ugl) è stato una conseguenza alle offese ricevute (che posso documentare) e alle posizioni che andavano a favore di una sola categoria di lavoratori (il Sappe non può tutelare solo le unità operative dei colloqui).

Infatti se il festivo viene lavorato ai colloqui e non a servizio d'Istituto, gli altri colleghi, visto il venir meno del contributo delle 19 unità dei colloqui, non avrebbero più la possibilità di avere festivi liberi. E va aggiunto anche il mancato contributo degli stessi 19 colleghi nelle 4 giornate in cui i colloqui sono chiusi.

Perciò il Sappe, pur avendo iscritti anche all’interno dei colloqui, non ha esitato a ristabilire un equilibrio VERO.

Questa è stata la nostra unica preoccupazione: assicurare i festivi liberi a tutti i colleghi.

Un ultima considerazione va fatta sul paradosso che una pagina facebook che si onora (a torto o a ragione) di parlare a nome della Polizia Penitenziaria non contesta un sindacato che scrive al garante dei detenuti preoccupandosi di loro e non della polizia penitenziaria.

A mio avviso c’è qualcosa che non quadra …

 

Salvatore Gagliani

Segretario Sappe CR Augusta

 

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.