<

Il Generale i.c. Nicola Alessi: Ai funerali di Falcone soltanto l’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria a rappresentare lo Stato, l’amministrazione penitenziaria e la Polizia Penitenziaria

0
Share.

Caro Gianni,

sabato 3 marzo abbiamo dato l’estremo saluto al nostro grande Falcone: un uomo che con la sua fermezza, con il suo impegno ed il suo eroico coraggio ha contribuito silenziosamente, ma con grande efficacia a realizzare la fine delle Brigate Rosse che più volte lo avevano condannato a morte. Era il tempo in cui il terrorismo e le stragi avevano colpito pesantemente soprattutto la nostra Amministrazione, che aveva difficoltà a reclutare perfino gli Agenti di Custodia: le carceri erano diventate un obiettivo primario che doveva essere distrutto. 

Infatti, dopo l’attentato a Pietro Margariti, il sequestro di Giovanni D’Urso e le uccisioni di Riccardo Palma, Girolamo Tartaglione, Girolamo Minervini e di tanti Agenti di Custodia, l’Amministrazione Penitenziaria ha avuto momenti di grossa criticità che è riuscita in gran parte a superare affidando a Lui il compito più difficile e delicato: la gestione degli istituti penitenziari.

Egli, con la consapevolezza di occupare un posto dove allora si rischiava concretamente di morire, non si è mai lasciato minimamente intimidire dagli eventi, affrontando con rara intelligenza, coraggio e risolutezza i seri problemi che lo sovrastavano, pagando però fin da subito lo stress, che inevitabilmente lo accompagnava giorno e notte, con qualche crisi cardiaca le cui conseguenze ritengo che oggi lo hanno improvvisamente stroncato.

Sabato avrebbe dovuto essere una giornata in cui lo Stato, per il tramite dell’Amministrazione Penitenziaria , avrebbe dovuto rendere gli Onori a uno dei suoi eroi, ma oltre ai tantissimi amici e vecchi collaboratori che erano presenti a livello personale per manifestare la loro ammirazione, il loro affetto, il loro dolore, con grande amarezza ho constatato che ci sei stato solamente Tu, con il tuo commovente messaggio, e l’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria a rappresentare lo Stato, l’amministrazione penitenziaria ed il Corpo degli agenti di Polizia Penitenziaria.

Per questo, io che posso dire “l’ho conosciuto”, ti sono profondamente grato.

Un forte abbraccio

 

Nicola Alessi

 

Leggi anche:

Funerali di Giuseppe Falcone: unico assente la “Sua” amministrazione

 

 

Il Presidente Giuseppe Falcone, già vice Capo del Dap e Capo del Personale, ci ha lasciato oggi pomeriggio

 

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp