<

La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

0
Share.

Chi pensava che con il saluto del Ministro si fosse definitivamente realizzato l’agognato commiato dall’era Orlando, aveva fatto male i conti.

Come è sempre accaduto durante il suo ministero, il Guardasigilli ricompare all'improvviso alle celebrazioni dell'Annuale.

Ma con quale ardire presenzierà la Festa del Corpo della Polizia Penitenziaria?

E sarà una Festa della Polizia Penitenziaria o piuttosto una commemorazione per ricordare quello che era la Festa del Corpo di Polizia Penitenziaria e tristemente pensare a ciò che è diventato??  

Un po’ come la celebrazione delle messe in suffragio dei defunti…

Perché se le parole hanno un senso non c’è molto da festeggiare … se non il ricordo.

Solo chi vive l’appartenenza può avvertire l’agonia in cui si sta dibattendo il Corpo di Polizia Penitenziaria.

Con quale spirito Orlando guarderà quella rappresentanza del Corpo di Polizia Penitenziaria che sarà presente e che proprio lui ha mortificato in tutte le declinazioni possibili?

Tutto quello che poteva fare per svilirlo, mortificarlo e annichilirlo lo ha fatto, sistematicamente, a sua insaputa o volontariamente non rileva perchè nel primo caso ha dato spazio allo sfogo di appendici che comunque doveva saper contenere e indirizzare, nel secondo caso ha rincorso un falso progressismo che ha tenuto conto di una sola metà del pianeta carcere.

A questo punto, non ci resta che fare un appello e una preghiera al nostro protettore San Basilide, almeno fino a quando non si riterrà di sostituire anche il Santo Patrono con Santa Rita della Rosa nel Pugno …

 

 

 

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.