<

Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

0
Share.

I ragazzi, oggi diciottenni, hanno approfittato di un attimo di distrazione dei loro accompagnatori. L’allarme alla polizia e il rintraccio dei due in piazza Mancini dopo una breve battuta al Flaminio.

Doveva essere una prova di maturità. Soprattutto di fiducia. Un permesso premio per andare con altri giovani detenuti del carcere minorile di Casal del Marmo al museo Maxxi di via Guido Reni, al Flaminio, accompagnati dai vertici della struttura penitenziaria. Ma ieri pomeriggio due diciottenni, reclusi addirittura per omicidio, hanno pensato bene di allontanarsi. Di fuggire a piedi fino a piazza Mancini dove la polizia, subito avvertita dai responsabili del carcere, li ha individuati e bloccati. I due sono stati poi arrestati per evasione. Si trovavano a Casal del Marmo per omicidi commessi nel primo caso a Latina (vittima un camionista romeno) e nel secondo a Forcella (Napoli), un regolamento di conti di camorra.

Ricerche nel quartiere

L’allarme è scattato quando la visita al museo era ancora in corso. Gli investigatori hanno fatto subito scattare le ricerche che si sono concentrate sempre al Flaminio, anche tenendo in considerazione il fatto che i due erano a piedi e non potevano essersi allontanati troppo. E infatti sono stati individuati poco dopo. Sono ora in corso indagini per capire come e quando i due hanno organizzato la fuga dal museo.

roma.corriere.it

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp