<

Evaso da Forlì, ma subito ripreso: detenuto si ritrova faccia a faccia con Poliziotto ma riesce a fuggire

0
Share.

La fuga è durata una manciata di ore, poi il ritorno in cella. Un detenuto italiano (fine pena nel 2022) è fuggito dal carcere di Forlì per mezzo della "più classica delle evasioni", denunciano i sindacati della Penitenziaria, "scavalcando il muro mentre si trovava nel locale passeggi", ma si è scontrato con un agente "addetto alla vigilanza esterna del muro di cinta, con il quale ha avuto una colluttazione". Riuscito a divincolarsi, si è buttato dal muro di cinta, "da un'altezza di sei metri circa".

Dato l'allarme, la Penitenziaria lo ha inseguito e rintracciato presto "in una villa nelle vicinanze dove si era nascosto". "Il detenuto ha riportato la frattura del perone e del ginocchio ed ha dichiarato che voleva andare a trovare la madre moribonda, anche se l'ordinamento, in questi casi, prevede la possibilità di richiedere un permesso all'autoritá competente", ricordano i sindacati, che lamentano "una grave carenza strutturale" nell'istituto di Forlì "carente di mezzi ma soprattutto di uomini".

bologna.repubblica.it

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp