<

Le unità cinofile di Avellino e Benevento scoprono hashish destinato a un detenuto

0
Share.

Brillante operazione di Polizia, svolta dalle Unità Cinofile Antidroga della Polizia penitenziaria dei distretti di Avellino e Benevento. Le Unità Cinofile che hanno portato a compimento l’azione di contrasto sono composte dall’Assistente Capo Claudio Riccardi, conduttore del cane Antidroga “Pulko” del distretto della Casa Circondariale di Benevento, con le Unità Cinofile del distretto di Avellino, composte rispettivamente dall’Assistente Capo Antonio Maietta, conduttore del cane Antidroga “Vigo”, e dall’Assistente Vittorio Ambrosone, conduttore del cane Antidroga “Ulla”. Coordinate dal responsabile del servizio Antidroga di Benevento Antonio Pace e coadiuvate dall’Istruttore Cinofilo, Assistente Capo Gerardo Testa, hanno proceduto all’arresto di una cinquantenne (S.G.) a seguito di un episodio accaduto nelle sale di accettazione  colloqui di un Istituto Penitenziario sito nella provincia di Napoli. La donna, mentre si apprestava ai controlli di routine per accedere al colloquio con il proprio parente detenuto, aveva cercato di introdurre un involucro che conteneva circa tre grammi di hashish destinato al parente ma il fiuto degli animali ha individuato la presenza dello stupefacente e, prima che la stessa potesse disfarsi dell’involucro, è stata fermata. Dopo l’arrivo del Pm è stata condotta agli arresti.

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.