<

Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

0
Share.

Sono migliorate le condizioni di molti dei cento agenti della scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo, in Valbormida, che la notte scorsa hanno accusato i sintomi di un’intossicazione alimentare.

Gli allievi, stando a quanto finora ricostruito, hanno accusato i sintomi di un’infezione gastro intetinale nel pomeriggio, e le loro condizioni sono peggiorate via via in serata, mentre il numero delle segnalazioni aumentava fino a circa un centinaio. Nel mirino degli investigatori c’è ovviamente il cibo ingerito a pranzo ma anche l’acqua erogata dai rubinetti del Comune.

Cairo, intossicati dal cibo 50 allievi della Polizia Penitenziaria: corsa in ospedale

Ed infatti questa mattina il sindaco del Comune valbormidese, Paolo Lambertini, ha consigliato alla cittadinanza di bollire l’acqua dell’acquedotto se utilizzata per fini alimentari. Dopo le forti piogge dei giorni scorsi, infatti, in molti punti del comune l’acqua usciva marrone dai rubinetti.

Gli uffici dell’Asl hanno effettuato alcuni esami preliminari sull’acqua, tra stanotte e questa mattina, e i test, al momento, non hanno evidenziato alcuna criticità.

ilsecoloxix.it

Cairo, cinquanta allievi agenti di Polizia Penitenziaria intossicati: due ricoverati in ospedale

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp