<

Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

2
Share.

Settimana di malattia grazie a certificati medici falsi ottenuti pagando 50 euro lo psichiatra aostano Marco Bonetti: per questa accusa il tribunale ha condannato a 2 anni e 10 mesi di reclusione ciascuno dei due pazienti dello psichiatra finito ai domiciliari nel marzo 2017, un cinquantenne e un cinquantatreenne residenti in Valle, all’epoca dei fatti appartenenti alla Polizia Penitenziaria.  

I giudici hanno inoltre disposto «l’estinzione» del loro rapporto con l’amministrazione della giustizia. Erano accusati di falsità ideologica in concorso con il medico e di corruzione. Per la procura il cinquantenne aveva dato a Bonetti 50 euro nel dicembre 2016 per ottenere la falsa attestazione di una «ricaduta nello stato depressivo» con cui si era visto riconoscere 45 giorni di malattia «avendone già ottenuti precedenti 165». Nel novembre 2016 il suo collega, con la stessa somma, si era visto riconoscere un «disturbo depressivo ansioso progressivo» con la richiesta di «stato di malattia per tre mesi».

lastampa.it

Torna alla Home

About Author

2 commenti

  1. Tutta questa gente lavativa, va mandata via dal corpo, e anche dal ruolo civile che è peggio ancora, ne conosco tanti…con tante persone che ci sono a concorrere, prendono sempre questi tipi raccomandati e malati immaginari, e tanta gente per bene sta in mezzo alla strada ancora, anche io ho molte cause di servizio ma non mando mai malattia com’è? Saluti!

  2. FORSE IL DOTT DE BLASIS NON E INFORMATO ,CHE CI SONO COSE NON SAPETE FIDANDOVI DEI VOSTRI SEGRETARI CHE SONO NELLE CARCERI CHE VI RAPRESENTANO NON VI DANNO TUTTE LE NOTIZIE E SIETE SICURI DI ESSERE INFORMATI IN TUTTE LE NOTIZIE? DOTT DE BLASIS BISOGNEREBBE INIZIARE A METTERE FUORI DAL CORPO I COMANDANTI ARRUOLATI A DOMANDA DAL ESTERNO CHE SPESSO NON SALUTANO, QUELLE POVERE BESTIE DEI COLLEGHI CHE SI FANNO LA GALERA , SI L’AGGETTIVO E QUELLO FARSI LA GALERA PER 35 ANNI DICENDO SIAMO POLIZIOTTI E POI I POLIZIOTTI DELLA POLIZIA DI STATO SE NON STIAMO ATTENTI CI ARRESTANO, PER UN MOTIVO BANALE, AVER FERMATO UNA DONNA PER CHIEDERGLI I DOCUMENTI PER UN REATO E LORO QUANDO INTERVENGONO CHIAMANO AUSILIO DI 2 PATTUGLIE IN AIUTO E IL COLLEGA DELLA POLIZIA PEN NON ERA ARMATO PERFAVORE DOTT. DE BLASIS PASSIAMO NELLA POLIZIA DI STATO MA SUBITO SIAMO FINITI NE L’ASSURDO VI DICO DI PROTEGGERE CHI E UN POLIZIOTTO E NON PUO FARE QUESTA FINE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp