<

Poliziotto aggredito e sequestrato nel carcere di Nisida: detenuti gli rubano le chiavi e aprono le altre celle

0
Share.

Nella mattinata odierna (ieri ndr) alcuni detenuti ristretti presso l’IPM di Nisida hanno aggredito e chiuso all’interno di una stanza detentiva un agente di Polizia Penitenziaria ivi in servizio.

Durante la raccolta della spazzatura un detenuto strattonava e colpiva al volto il poliziotto sottraendogli al contempo le chiavi del reparto; coadiuvato da altri due compagni di cella chiudevano l’agente in una stanza e procedevano nell’apertura di tutte le altre camere di pernottamento.

All’origine del gesto sembrerebbe una perquisizione straordinaria effettuata nei giorni scorsi durante la quale è stata rivenuta della sostanza stupefacente, quasi a significare una risposta della popolazione detenuta al sistema penitenziario.

Il collega tristemente coinvolto nella vicenda è stato tempestivamente accompagnato presso il Pronto Soccorso del locale nosocomio per essere sottoposto alle cure del caso.

larampa.it

Perquisizione straordinaria nel carcere di Nisida: trovate sostanze stupefacenti 

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp