Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
120 Commissari senza incarico nella Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - 120 Commissari senza incarico nella Polizia Penitenziaria


Notizia del 09/02/2014 - ROMA
Letto (3346 volte)
 Stampa questo articolo


La situazione d’emergenza nelle carceri italiane è reale, dovrebbe essere risolta con un programma che ampli i posti a disposizione, ma finora è stata affrontata soprattutto con azioni volte a svuotare le carceri. Nel frattempo, con la penuria di finanziamenti dedicati a questo settore, si scopre che l’amministrazione penitenziaria aveva deciso che l’organico della Polizia Penitenziaria venisse rimpinguato con l’immissione di 120 vice commissari, che avevano seguito l’apposito corso di formazione, terminato nel gennaio 2013. Gli stessi hanno prestato giuramento, davanti al Ministro della Giustizia, in data 3 maggio 2013.

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE – Grazie a un’interrogazione parlamentare presentata il 29 gennaio dalla grillina Francesca Businarolo si scopre però che i neo vice commissari, pur percependo un adeguato stipendio, non presterebbero alcun servizio operativo. Pare che il dipartimento della Polizia Penitenziaria abbia cominciato il corso di formazione senza che prima fosse avviata la mobilità che avrebbe permesso di avere posti vacanti in organico e, dunque, di indire nuovi concorsi. Come scrive infatti la parlamentare, «tale anomalia sembra essere dovuta all’ingiustificabile ritardo nell’espletamento delle procedure per la promozione alla qualifica di commissario capo» dei vice commissari già in ruolo, cosa che, appunto, avrebbe lasciato spazio ai nuovi 120.
 
DANNO ALL’ERARIO – Risultato? Dopo un anno dalla conclusione del corso, i 120 vice commissari non ricevono ancora alcun incarico operativo. Di contro percepiscono la busta paga adeguata al grado. Il calcolo è immediato: considerando che stiamo parlando di uno stipendio mensile lordo da 3.600 euro per 120 agenti, in un anno questo «pasticcio» sarebbe costato alle casse pubbliche qualcosa come 5 milioni di euro. Una cifra che certamente sarebbe stata molto più utile se destinata alle politiche carcerarie.
 
L’interpellanza parlamentare, che configura anche l’ipotesi di un danno all’Erario di 5 milioni per un non corretto utilizzo delle risorse pubbliche, è in attesa di una risposta scritta dal ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri.
 
Fonte Firenzepost
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso imminente per 540 Agenti di Polizia Penitenziaria riservato ai VFP1 e VFP4

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

5 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 Riordino: tra formiche e grilli lamentosi

3 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna