Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Abusi al minorile del Pratello: rimossi Direttore CGM, Direttore e e Comandante

Notizia del 22/12/2011 - BOLOGNA

Abusi al minorile del Pratello: rimossi Direttore CGM, Direttore e e Comandante

letto 2327 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Risse con lesioni anche gravi, sopraffazioni, tentativi di suicidio mai denunciati e un caso di violenza sessuale tra detenuti minorenni. È la situazione gravissima scoperchiata dalla Procura dei Minori e poi dalla Procura della Repubblica dentro le celle del carcere minorile del Pratello. Una situazione segnalata al neoministro della Giustizia Paola Severino, che ha mandato gli ispettori agli inizi di dicembre e ha deciso a tambur battente ieri di azzerare i vertici della giustizia minorile di Bologna: trasferiti d'urgenza il direttore del carcere Lorenzo Roccaro (che aveva sostituito solo da pochissimi mesi la direttrice Paola Ziccone), il direttore del Centro giustizia minorile Giuseppe Centomani e il comandante della polizia penitenziaria Aurelio Morgillo.

Una decisione così drastica e rapida giustificata dalla gravità delle situazioni scoperte nell'inchiesta della Procura dei Minori diretta dal procuratore Ugo Pastore e affidata ai carabinieri della stazione di Porta Lame, che hanno anche sequestrato cartelle cliniche interne. L'episodio sicuramente più grave avvenuto dentro il carcere minorile è accaduto ai primi di settembre ed è arrivato sul tavolo del procuratore Pastore per vie indirette e non in seguito ad una formale denuncia del personale del carcere. Secondo quanto è stato accertato, ai primi di settembre, in una cella del Pratello due minorenni hanno violentato un altro ospite della struttura. Un gravissimo episodio che, quando è arrivato all'attenzione della Procura, ha determinato l'immediato trasferimento sia dei due presunti violentatori sia della vittima e di alcuni testimoni.

Ma la situazione di malessere dentro il carcere durava da tempo, secondo l'indagine dei carabinieri. La Procura già prima di settembre era venuta a sapere che alcuni episodi di liti violente tra ragazzi ospiti della struttura non erano mai stati segnalati come di dovere alle autorità competenti per le indagini del caso. Si tratta di decine di episodi perché le indagini sono andate indietro di due anni. Decine di episodi rimasti sconosciuti in cui sono implicati minorenni con altri minorenni ma che in alcuni casi hanno riguardato anche personale di sorveglianza, quantomeno per le mancate denunce all'autorità giudiziaria.

A confermare il provvedimento di revoca è stato Giuseppe Centomani, che ha detto: "Penso che sia un atto dovuto di tipo cautelativo". Centomani, a Bologna da vari anni, andrà a lavorare negli uffici del Dipartimento a Roma, oltre a mantenere la direzione del Centro giustizia minorile di Firenze. È da escludere comunque un collegamento tra la rimozione della dottoressa Ziccone e questi provvedimenti decisi dalla Severino. Ziccone venne trasferita dopo che molti agenti di polizia si erano messi in malattia nello stesso periodo nell'agosto scorso. I trasferimenti di ieri sono invece da mettere in relazione proprio con l'ispezione ministeriale decisa dopo la segnalazione della Procura dei minori.

bologna.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 I NAS dei Carabinieri chiudono la mensa del carcere di Terni

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 A Rebibbia mancano i Poliziotti: sospese le attività pomeridiane dei volontari

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

8 La protesta di Rebibbia: il Dap preannuncia trattativa sugli organici intra ed extra moenia

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale