Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Accesso a Facebook dal carcere: minacce alle vittime da detenuti del Regno Unito

Notizia del 30/01/2012 - ESTERO

Accesso a Facebook dal carcere: minacce alle vittime da detenuti del Regno Unito

letto 1374 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Lo stalking via Facebook non è certo una novità. Ma nel Regno Unito cresce la preoccupazione per le minacce, le intimidazioni e le provocazioni che vengono lanciate dalle carceri.

IMPERI CRIMINALI - Secondo il Daily Mail, infatti, diversi criminali già arrestati, riescono ad accedere regolarmente al popolare social network e da lì gestiscono le proprie attività o contattano le vittime, o nel caso degli assassini, le loro famiglie .

SMART PHONE ABUSIVI - Naturalmente ai detenuti sarebbe vietato l'accesso a internet, ma evidentemente in epoche recenti almeno 350 di loro sono riusciti a portare dietro alle sbarre degli smartphone abusivi. Negli ultimi due anni sono stati, appunti, quelli "intercettati", ma si suppone che ce ne siano molti altri. E non si limitano solo a messaggi, magari con unprofilo dalle false generalità. I più impavidi hanno anche caricato proprie fotografie in pose minacciose.
 
LE VITTIME - Secondo le associazioni che rappresentano le vittime di crimini, il fatto che i condannati possano mettersi in contatto con le loro vittime rappresenta di per sé una forma di tortura. Javed Khan, dell'organizzazione Victim Support, ha sottolineato: «Il fatto che i criminali possano usare Facebook dalla prigione trasforma la loro pena in una presa in giro. È una questione di "oltre il danno anche la beffa", quando lo usano per minacciare vittime e testimoni».
 
TORTURA - Un'altra associazione, Families Fighting for Justice, le Famiglie che combattono per la giustizia, si è espressa attraverso la portavoce Jean Taylor: «Queste persone non dovrebbero avere accesso ai cellulari mentre sono in prigione. Si svagano torturando le proprie vittime, e i social networkdovrebbero rivedere le loro politiche a riguardo».
 
IMPERO CRIMINALE - Due anni fa uno dei criminali più pericolosi d'Inghilterra, condannato a 35 anni per omicidio, è stato sorpreso a minacciare i rivali della sua banda attraverso Facebook nonostante si trovasse in un carcere di massima sicurezza. Aveva ben 565 "amici", ai quali mandava messaggi del tipo: «Un giorno tornerò a casa e non vedo l'ora di guardare certe persone negli occhi e vedere la paura perché io sono lì». L'uomo è riuscito ad avere accesso al profilo per oltre due mesi prima che Facebook intervenisse rimuovendolo. Si teme che altri possano seguire la stessa strada, o addirittura riescano a gestire i propri malaffari direttamente via internet.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Baschi Azzurri dell''Umbria ... rialziamoci!!