Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Accesso a Facebook dal carcere: minacce alle vittime da detenuti del Regno Unito

Notizia del 30/01/2012 - ESTERO

Accesso a Facebook dal carcere: minacce alle vittime da detenuti del Regno Unito

letto 1451 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Lo stalking via Facebook non è certo una novità. Ma nel Regno Unito cresce la preoccupazione per le minacce, le intimidazioni e le provocazioni che vengono lanciate dalle carceri.

IMPERI CRIMINALI - Secondo il Daily Mail, infatti, diversi criminali già arrestati, riescono ad accedere regolarmente al popolare social network e da lì gestiscono le proprie attività o contattano le vittime, o nel caso degli assassini, le loro famiglie .

SMART PHONE ABUSIVI - Naturalmente ai detenuti sarebbe vietato l'accesso a internet, ma evidentemente in epoche recenti almeno 350 di loro sono riusciti a portare dietro alle sbarre degli smartphone abusivi. Negli ultimi due anni sono stati, appunti, quelli "intercettati", ma si suppone che ce ne siano molti altri. E non si limitano solo a messaggi, magari con unprofilo dalle false generalità. I più impavidi hanno anche caricato proprie fotografie in pose minacciose.
 
LE VITTIME - Secondo le associazioni che rappresentano le vittime di crimini, il fatto che i condannati possano mettersi in contatto con le loro vittime rappresenta di per sé una forma di tortura. Javed Khan, dell'organizzazione Victim Support, ha sottolineato: «Il fatto che i criminali possano usare Facebook dalla prigione trasforma la loro pena in una presa in giro. È una questione di "oltre il danno anche la beffa", quando lo usano per minacciare vittime e testimoni».
 
TORTURA - Un'altra associazione, Families Fighting for Justice, le Famiglie che combattono per la giustizia, si è espressa attraverso la portavoce Jean Taylor: «Queste persone non dovrebbero avere accesso ai cellulari mentre sono in prigione. Si svagano torturando le proprie vittime, e i social networkdovrebbero rivedere le loro politiche a riguardo».
 
IMPERO CRIMINALE - Due anni fa uno dei criminali più pericolosi d'Inghilterra, condannato a 35 anni per omicidio, è stato sorpreso a minacciare i rivali della sua banda attraverso Facebook nonostante si trovasse in un carcere di massima sicurezza. Aveva ben 565 "amici", ai quali mandava messaggi del tipo: «Un giorno tornerò a casa e non vedo l'ora di guardare certe persone negli occhi e vedere la paura perché io sono lì». L'uomo è riuscito ad avere accesso al profilo per oltre due mesi prima che Facebook intervenisse rimuovendolo. Si teme che altri possano seguire la stessa strada, o addirittura riescano a gestire i propri malaffari direttamente via internet.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?