Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Accusato di essere diventato il boss mafioso di Enna: arrestato Assistente Capo della Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Accusato di essere diventato il boss mafioso di Enna: arrestato Assistente Capo della Polizia Penitenziaria


Notizia del 29/10/2014 - ENNA
Letto (5350 volte)
 Stampa questo articolo


Da mesi si parlava di Salvatore, il capo mafia, quello che dopo l'arresto di Giancarlo Amaradio, capo della famiglia di Enna di "Cosa nostra", aveva preso il posto di leader mafioso. Gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Enna, guidati dal vice questore aggiunto Giovanni Cuciti, e dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Enna, con a capo il capitano Michele Cannizzaro, su disposizione della DDA di Caltanissetta hanno arrestato Salvatore Gesualdo, assistente di Polizia Penitenziaria in servizio alla Casa Circondariale di La Spezia e Giancarlo Amaradio, 36 anni, attualmente detenuto perchè ritenuto il capo di cosa nostra per la famiglia di Enna, condannato con sentenza passata in giudicato.

I due sono accusati di associazione mafiosa e di estorsione ai danni del gestore di una discoteca di Pergusa. Se quella non si fosse "messa in regola" con la famiglia di "Cosa nostra" le cose avrebbero cominciato ad andare male.  Era il mese di dicembre del 2008, mancano ancora 6 mesi all'arresto di Giancarlo Amaradio, compiuto dalla squadra Mobile il 24 giugno del 2009, nel corso dell'operazione "Green Line". Amaradio e Gesualdo si presentano a Pergusa e chiedono al gestore della discoteca un «contributo» per i detenuti in occasione delle festività natalizie.

enna.gds.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

5 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

6 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

7 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

8 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti

9 Furgone della Polizia Penitenziaria con ergastolano a bordo si blocca per guasto al motore: interviene la Polstrada

10 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

4 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

5 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

6 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

7 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

10 Anche i mafiosi hanno fame