Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Agente di Livorno condannato a quattro anni e mezzo per sfruttamento della prostituzione

Notizia del 27/01/2012 - LIVORNO

Agente di Livorno condannato a quattro anni e mezzo per sfruttamento della prostituzione

letto 3734 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Un agente di polizia penitenziaria é stato condannato a 4 anni e mezzo dal tribunale di Livorno per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Francesco Maniglia, 36 anni, originario di Gela, lavorava nel carcere livornese delle Sughere, ma è stato sospeso dal lavoro già da tempo per questa vicenda giudiziaria. Assolta, invece, la moglie, imputata degli stessi reati.

 
L'inchiesta della squadra mobile della polizia di Livorno era iniziata nel 2009 da un esposto anonimo e si basò in particolare su intercettazioni, video e racconti di due prostitute, una donna e una trans.
 
Secondo l'accusa, il giro d'affari messo in piedi dai due agenti si attestava intorno ai 6 mila euro al mese, ricavati dai soldi degli affitti in nero chiesti ai transessuali e alle prostitute, che ricevevano i clienti negli alloggi affittati dagli agenti. L'indagine è scattata nell'estate del 2009 in seguito a un esposto anonimo giunto in questura, nel quale si segnalava un appartamento del centro all'interno del quale trans e donne si prostituivano. Secondo quanto appurato dagli investigatori, quell'abitazione risultava in affitto a Pruscino (già uscito in precedenza scegliendo il rito abbreviato), che, però, l'aveva subaffittata a transessuali e prostitute brasiliane. Due prostitute brasiliane confermando agli investigatori il ruolo dei due indagati.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia

2 Dopo 32 anni la pistola Beretta va in pensione: gli USA firmano contratto con la Sig Sauer

3 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

4 Tentano di fare sesso nella sala colloqui del carcere di Pisa: denunciati dalla Polizia Penitenziaria

5 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

6 Cinofili Polizia Penitenziaria trovano droga all''interno del carcere modello di Milano Bollate

7 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

8 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

9 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

10 Agente penitenziario libero dal servizio blocca detenuto che stava per evadere dal permesso


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

2 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

3 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

4 Corruzione a Rebibbia: NIC Polizia Penitenziaria e Squadra Mobile Polizia di Stato arrestano due agenti e un detenuto

5 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Gli Uffici per l’Esecuzione Penale Esterna (UEPE)

8 Il Giornale: analisi di contesto del NIC rivelano istigazione all''odio contro la Polizia Penitenziaria di alcuni Imam detenuti

9 In tema di suicidio in carcere: La prevenzione

10 Le vere percentuali dei detenuti che hanno un lavoro finalizzato al reinserimento sociale