Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Agente penitenziario patteggia due anni sospesi con la condizionale: fece avere un telefono e registratore a detenuto nel carcere di Parma

Polizia Penitenziaria - Agente penitenziario patteggia due anni sospesi con la condizionale: fece avere un telefono e registratore a detenuto nel carcere di Parma


Notizia del 14/06/2016 - PARMA
Letto (4673 volte)
 Stampa questo articolo


Cercava un nuovo posto di lavoro per sé e per il cugino. Per questo, un agente di Polizia Penitenziaria ha creduto nelle promesse del figlio di un pluripregiudicato e ha fatto avere un telefono cellulare e un registratore a un esponente di spicco della "mala" genovese recluso nel carcere di via Burla. Sospeso dal servizio e accusato del reato di corruzione, il 36enne residente nel parmense ha patteggiato oggi una pena di due anni di reclusione sospesa con la condizionale.

I fatti risalgono alla fine del 2014. Nel carcere di Parma è recluso un detenuto 58enne di origini calabresi, ma da anni residente a Genova, che deve scontare ben 22 anni di reclusione per un cumulo di pene per reati commessi nell'arco di vent'anni tra cui furti, incendi, violenza privata, truffa, estorsioni, danneggiamenti, riciclaggio di denaro provento di sequestri di persona, detenzione di dinamite, bancarotta. Gaetano Leto, questo il nome del noto pregiudicato, era anche soprannominato "bombarolo" per aver collocato negli anni Novanta un ordigno nella ferrovia a dentiera di Granarolo. 

Tramite il figlio 33enne, avrebbe promesso a un assistente capo della penitenziaria un'imprecisata somma di denaro e l'intermediazione per trovare un nuovo posto di lavoro a lui e suo cugino. L'agente gli ha così consegnato di nascosto un cellulare dotato di sim, che il detenuto ha utilizzato per fare telefonate all'esterno, e un registratore audio. Si è anche recato a Genova per incontrare il figlio del pregiudicato e consegnargli il curriculum vitae del cugino. Come "pegno" della ricompensa ha avuto una banconota finta del valore di "un milione di dollari". 

In seguito al rinvenimento del cellulare nella cella è scattata un'indagine condotta  dai carabinieri del Nucleo investigativo e coordinata dalla Procura di Parma. Nel febbraio di quest'anno contro il detenuto e il figlio sono stati colpiti da un'ordinanza di arresto per il reato di corruzione , mentre l'agente è stato sospeso dal servizio per 12 mesi (era già stato sollevato dall'incarico in via cautelare). Oggi la sentenza di patteggiamento del 36enne davanti al gup Paola Artusi. La posizione degli altri due imputati è stata stralciata. (maria chiara perri).

parma.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

4 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

5 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

6 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

7 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta